Live Support My forum, my way! Il forum dei newsgroup: Classica » Porpora, Dixit Dominus
My forum, my way! Il forum dei newsgroup
Fast Uncompromising Discussions.Newsgroup FUDforum will get your users talking.

Loading
Utenti      F.A.Q.    Registrati    Login    Home
Home » Musica » Classica » Porpora, Dixit Dominus
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11488 è una risposta a message #11483] gio, 03 febbraio 2011 12:07 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> egmont ha scritto:
> > Der Bildungsphilister ha scritto:
> >
> >> egmont ha scritto:
> >
> >>> Ci sei andata pesante (immagino che bazzichi parecchio il Veneto) però
> >>> molte delle cose che scrivi le condivido, pur restando convinto che il
> >>> razzismo, come fenomeno odierno, si manifesti molto più facilmente nel
sud
> >>> Italia che nel nord.
> >>> Vorrei aggiungere che è vero che il Veneto è una delle parti più
> >>> produttive del Paese ma, a differenza della Lombardia che anche citi, è
> >>> legata più che altro alla produzione di ciarpame simil-cinese.
> >>> Tecnologia, innovazione, ricerca e sviluppo pari a zero.
> >>> Scatolette, oggettini, pelli, prodotti elettronici ed informatici da
> >>> quattro soldi etc. dell'imprenditorotto che, pur laboriosissimo, dopo
aver
> >>> tralasciato ogni forma di studio da ragazzino, ha come unica meta quella
> >>> di batter cassa in fretta.
> >>> E la chiusura verso il mondo al di fuori del confine regionale, laddove
> >>> non ci sia necessità di smaltire nel meridione rifiuti tossici delle
> >>> suddette fabbrichette, è pressocchè totale.
> >>> Questo è stranissimo, specie considerando che in Friuli non è così, in
> >>> Trentino non è così.
> >>> Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
> >>> orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che è in
> >>> realtà meno lingua (e più dialetto) di quello che si crede:
> >>> l'incomprensibilità è dovuta più che altro alla cadenza marcata, non
certo
> >>> alla sintassi e al vocabolario.
> >>>
> >>> "Tuti i èsari umani i nase łìbari e conpagni in dignità e diriti. I
> >>> xe dotai de raxon e de cosiensa e i ga da agir i uni co queł'altri
> >>> inte'n spìrito de fradełansa"
> >>>
> >>> Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
> >>> qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.
> >
> >
> >> Io prenderei un esempio un po' più significativo, chessò:
> >
> >> E 'ndéveno cussì le vele al vento
> >> lassando drìo de noltri una gran ssia,
> >> co' l'ánema in t'i vogi e 'l cuor contento
> >> sensa pinsieri de manincunia.
> >
> >> Mámole e mas-ci missi zo a pagiol
> >> co' Leto capitano a la rigola;
> >> e 'ndéveno cantando soto 'l sol
> >> canson, che incòra sora 'l mar le sbola.
> >
> >> E l'aqua bronboleva drío 'l timon
> >> e del piasser la deventava bianca
> >> e fin la pena la mandeva un son
> >> fin che la bava no' la gera stanca.
> >
> >> Biagio Marin, poeta nazista
> >
> > Ah, e secondo te questa è una "Lingua" a sè stante e pure incomprensibile
> > per un qualunque altro italiano?


> Questo sarebbe un esempio più significativo di quello che hai preso tu.
> Sulla sua comprensibilità o dignità letteraria ognuno si farà l'idea che
> gli pare.

No, questo non è un esempio significativo, è solo una stronzata (parlo
ovviamente della tua interpretazione, non certo del valore letterario
della poesia). Ma una stronzata a caratteri cubitali, credimi.
E fai male a non quotare l'esempio sardo perchè, tanto, te lo riappiccico
io:

"Sa bram’ereditai una ricchesa
ha postu su xiorbeddu in avvolottu
de Abis, chi prexiau s’è postu a mesa
po isciri de is summas su prodottu.

Cun prexiu mannu si pigad s’impresa
de si fai su contu cuss’e tottu
ma emozionau de sa cuntentesa
su risultau ddi bessid a trottu.

Tottu sa xid’è fendi divisionis
difficilis po unu ragionieri
consultendi registrus a muntonis.

Parid s’ufficiu de un’ingegneri
e giai illusu di essi tra is ricconis
ha consumau unu chil’e paperi."

Ma naturalmente, valgono le tue perle di filologia ruspante, piuttosto che
gli studi scientifici di chi si occupa per lavoro dell'argomento.
Dico bene?




--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11489 è una risposta a message #11484] gio, 03 febbraio 2011 11:54 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Shapiro used clothes ha scritto:
>
> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
>
>> io mi fermo qui :-)
>
> Peccato. :-)
>
> A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano, cresciuto
> fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
> tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa in
> nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
> sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità), insomma
> non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel complesso.
> Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
> mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
> quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
> anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate
> (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
> conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
> viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che
> so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
> della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
> complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un minimo
> da quarta elementare) obbiettivi. :-)


Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono
essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11490 è una risposta a message #11481] gio, 03 febbraio 2011 11:56 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iidvjh$jf4$1@news.newsland.it...

> Ah, e secondo te questa è una "Lingua" a sè stante e pure incomprensibile
> per un qualunque altro italiano?

Hai accostato due criteri che non c'entrano nulla, l'uno con l'altro.
Sarei anche curioso di sapere come diavolo ti è venuto, e cosa volessi dire.
Quanto al discorso "Lingua a sé stante", lol, c'è da morir dal ridere.
Le Lingue non sono che in rarissimi casi "a se stanti". Condizione rara e
tutt'altro che esemplificativa di una qualche condizione "normale".
Già dall'esordio, non appena ti ci metti a parlare di discipline
linguistiche e umanistiche la spocchia e l'ignoranza ti schizzano fuori,
irrefrenabili.
Lascia stare.
Poi ti tocca fare il pressapochista, come hai fatto con la Retorica.
Solo poche settimane fa, rieccoci da capo.

> Così come fanno ridere i veneti che sparano a gran voce trombonate in
> dialetto (dialetto, eh, non Lingua), quando vanno in giro per il resto del
> belpaese, per far vedere che loro sono in qualche modo diversi, anzi
> unici.

Cosa che ho visto fare a Italiani di tutto lo stivale, e non solo.

> Osserva se i Sardi fanno la stessa cosa, pur avendo __davvero__ una
> lingua.

Punto controverso.
Da quando la questione è diventata cosa è una lingua?
Sentiamo, cos'è una lingua?
Di sicuro basta la Garzantina. Il mestiere degli altri è sempre una cazzata.
Com'è italiano, pardon stavo per scrivere veneto, tutto ciò.

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11491 è una risposta a message #11488] gio, 03 febbraio 2011 11:56 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
egmont ha scritto:

> Ma naturalmente, valgono le tue perle di filologia ruspante, piuttosto che
> gli studi scientifici di chi si occupa per lavoro dell'argomento.
> Dico bene?


Ovviamente no. Ma hai ragione tu, come al solito.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11492 è una risposta a message #11486] gio, 03 febbraio 2011 12:14 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> egmont ha scritto:
> > Shapiro used clothes ha scritto:
> >
> >> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
messaggio
> >> news:2Xu2p.37257$7b4.28339@tornado.fastwebnet.it...
> >
> >
> >>> Biagio Marin, poeta nazista
> >
> >> Oh, se quoto.
> >
> > Si, certo.
> >
> > Quota pure, quota bene e quota tutto.
> > Anche che il Veneto è una lingua.


> Difficile quotarlo, visto che non l'ho scritto.

Ah bene, allora perchè citavi la poesia di Marin in risposta a queste mie
parole?

** Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
** orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che è in
** realtà meno lingua (e più dialetto) di quello che si crede:
** l'incomprensibilità è dovuta più che altro alla cadenza marcata, non
** certo alla sintassi e al vocabolario.
** "Tuti i èsari umani i nase lìbari e conpagni in dignità e diriti. I
** xe dotai de raxon e de cosiensa e i ga da agir i uni co l'altri
** inte'n spìrito de fradelansa"
** Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
** qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.





--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11493 è una risposta a message #11492] gio, 03 febbraio 2011 12:13 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
egmont ha scritto:
> Der Bildungsphilister ha scritto:
>
>> egmont ha scritto:
>>> Shapiro used clothes ha scritto:
>>>
>>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> messaggio
>>>> news:2Xu2p.37257$7b4.28339@tornado.fastwebnet.it...
>>>
>>>>> Biagio Marin, poeta nazista
>>>> Oh, se quoto.
>>> Si, certo.
>>>
>>> Quota pure, quota bene e quota tutto.
>>> Anche che il Veneto è una lingua.
>
>
>> Difficile quotarlo, visto che non l'ho scritto.
>
> Ah bene, allora perchè citavi la poesia di Marin in risposta a queste mie
> parole?
>
> ** Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
> ** orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che è in
> ** realtà meno lingua (e più dialetto) di quello che si crede:
> ** l'incomprensibilità è dovuta più che altro alla cadenza marcata, non
> ** certo alla sintassi e al vocabolario.
> ** "Tuti i èsari umani i nase lìbari e conpagni in dignità e diriti. I
> ** xe dotai de raxon e de cosiensa e i ga da agir i uni co l'altri
> ** inte'n spìrito de fradelansa"
> ** Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
> ** qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.


Perchè è un esempio di dialetto molto più significativo dal punto di
vista lessicale di quello che hai citato tu. Francamente trovo che la
scelta di wikipedia di citare l'art.1 della Dichiarazione dei diritti
dell'uomo come esempio di lingua non sia molto felice, non trovo
particolari difficoltà a leggerla in siciliano o in napoletano, appena
un po' di più in sardo. Eppure sono tutte classificate come "Lingue", se
non vado errato.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11494 è una risposta a message #11485] gio, 03 febbraio 2011 12:16 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iie0oh$nbh$1@news.newsland.it...

> Anche che il Veneto è una lingua.

E' di sicuro un idioma con una storia imponente.
La bestialità dei leghisti non la scalfisce assolutamente.
E' stato nel passato una Lingua, nel senso pieno del termine. Sono cose che
cambiano nel tempo.
Tu sei sicuro di avere un'idea chiara della differenza-rapporto fra Lingua e
Dialetto?

> Chissà poi perchè lo Stato Italiano non la riconosce come tale,

Stiamo parlando di linguistica romanza o di geopolitica? Tanto per chiarire.
Quando un'idioma è scientificamente definibile come Lingua, non è un decreto
ministeriale che cambia qualcosa. Ci sia o non ci sia.

>mentre
> riconosce il Sardo: evidentemente i Sardi sono dei privilegiati, o le
> persone che si sono occupate di tali questioni erano una massa di filologi
> d'accatto.

Che noia, Egmont.
Non sapendo come venirne fuori (non puoi; come dice quel personaggio di
Tarantino?) devi inventarti un interlocutore che non è mai esistito, e
mettergli in bocca quel che ti piacerebbe avesse detto.
Mezzuccio assai diffuso, su questi schermi.
Ho detto che il Sardo è un cesso, un idioma da grezzoni? Non l'ho detto. Ho
detto che il riconoscimento della sua peculiarità culturale mi pare una
discriminazione? Non l'ho detto.
Sono convinto esattamente del contrario.
Tu invece sembri convinto che l'incomprensibilità, non meglio definita, e
l'indipendenza ("a sé stante") facciano la lingua.
Ora, restiamo alla prima: dipende (prima considerazione elementare per i
bimbi un po' tardi e presuntuosi) dalla situazione di comunicazione.
Per un italiano mediamente colto, che sappia (sul serio) un po' di Latino,
non solo classico magari, un documento sardo anche non recente è
discretamente comprensibile. Può essere assai peggio leggere un documento
della stessa epoca scritto in ladino o bellunese.
Parlo per diretta esperienza, eh. In esercitazione mi sono toccati l'uno e
gli altri.

Non che questo significhi poi tanto. Ma è il criterio che hai tirato in
ballo tu. Non capisco a che pro, ma forse ci puoi illuminare, visto che
capisci tutto su qualsiasi argomento.


> Indice di un livello culturale che solo una storia millenaria poteva
> creare.

Che strano, ho l'impressione non solo che tu non sappia nulla del Ruzante,
di Andrea Calmo, di Carlo Goldoni e molti altri.
Ho l'impressione che tu sappia assai poco anche del Basile.

Ma si sa, per il mestiere degli altri basta la Garzantina.

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11495 è una risposta a message #11490] gio, 03 febbraio 2011 12:33 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Shapiro used clothes ha scritto:

> Quanto al discorso "Lingua a sé stante", lol, c'è da morir dal ridere.
> Le Lingue non sono che in rarissimi casi "a se stanti".

Ma va!
Dovresti fare il supplente buffo di Alberto Angela, credimi.


> > Così come fanno ridere i veneti che sparano a gran voce trombonate in
> > dialetto (dialetto, eh, non Lingua), quando vanno in giro per il resto del
> > belpaese, per far vedere che loro sono in qualche modo diversi, anzi
> > unici.

> Cosa che ho visto fare a Italiani di tutto lo stivale, e non solo.


Si certo.
Perchè infatti a Modena trovi bene cartelli in Modenese, con tanto di
gonfalone. E vedi i modenesi avere l'interprete della Lingua Modenese
(riconosciuta dalla regione Emilia eh, mica dall'Emilia-Romagna) in
comune, esattamente come accade qui:
http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/ 2010/28-settembre-2010/comune-dialetto-aula-consiglio-arriva -inteprete-1703846530326.shtml

Non continuo perchè stai iniziando ad essere ridicolo oltre il dovuto.
Non capisco cosa tu voglia difendere, con chi tu voglia fare polemica e
per cosa, poi.
Ad ogni modo, non mi interessa.


--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11496 è una risposta a message #11493] gio, 03 febbraio 2011 12:35 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> egmont ha scritto:
> > Der Bildungsphilister ha scritto:
> >
> >> egmont ha scritto:
> >>> Shapiro used clothes ha scritto:
> >>>
> >>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> > messaggio
> >>>> news:2Xu2p.37257$7b4.28339@tornado.fastwebnet.it...
> >>>
> >>>>> Biagio Marin, poeta nazista
> >>>> Oh, se quoto.
> >>> Si, certo.
> >>>
> >>> Quota pure, quota bene e quota tutto.
> >>> Anche che il Veneto è una lingua.
> >
> >
> >> Difficile quotarlo, visto che non l'ho scritto.
> >
> > Ah bene, allora perchè citavi la poesia di Marin in risposta a queste mie
> > parole?
> >
> > ** Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
> > ** orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che è in
> > ** realtà meno lingua (e più dialetto) di quello che si crede:
> > ** l'incomprensibilità è dovuta più che altro alla cadenza marcata, non
> > ** certo alla sintassi e al vocabolario.
> > ** "Tuti i èsari umani i nase lìbari e conpagni in dignità e diriti. I
> > ** xe dotai de raxon e de cosiensa e i ga da agir i uni co l'altri
> > ** inte'n spìrito de fradelansa"
> > ** Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
> > ** qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.


> Perchè è un esempio di dialetto molto più significativo dal punto di
> vista lessicale di quello che hai citato tu. Francamente trovo che la
> scelta di wikipedia di citare l'art.1 della Dichiarazione dei diritti
> dell'uomo come esempio di lingua non sia molto felice, non trovo
> particolari difficoltà a leggerla in siciliano o in napoletano, appena
> un po' di più in sardo. Eppure sono tutte classificate come "Lingue", se
> non vado errato.

te l'ho detto, lascia le questioni di filologia a chi è competente in
materia, non alle tue ruspanti fantasie.
Se la Regione Veneto questo non lo capisce, almeno ci fai migliore figura
tu.



--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11497 è una risposta a message #11496] gio, 03 febbraio 2011 12:23 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
egmont ha scritto:
> Der Bildungsphilister ha scritto:
>
>> egmont ha scritto:
>>> Der Bildungsphilister ha scritto:
>>>
>>>> egmont ha scritto:
>>>>> Shapiro used clothes ha scritto:
>>>>>
>>>>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
>>> messaggio
>>>>>> news:2Xu2p.37257$7b4.28339@tornado.fastwebnet.it...
>>>>>>> Biagio Marin, poeta nazista
>>>>>> Oh, se quoto.
>>>>> Si, certo.
>>>>>
>>>>> Quota pure, quota bene e quota tutto.
>>>>> Anche che il Veneto è una lingua.
>>>
>>>> Difficile quotarlo, visto che non l'ho scritto.
>>> Ah bene, allora perchè citavi la poesia di Marin in risposta a queste mie
>>> parole?
>>>
>>> ** Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
>>> ** orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che è in
>>> ** realtà meno lingua (e più dialetto) di quello che si crede:
>>> ** l'incomprensibilità è dovuta più che altro alla cadenza marcata, non
>>> ** certo alla sintassi e al vocabolario.
>>> ** "Tuti i èsari umani i nase lìbari e conpagni in dignità e diriti. I
>>> ** xe dotai de raxon e de cosiensa e i ga da agir i uni co l'altri
>>> ** inte'n spìrito de fradelansa"
>>> ** Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
>>> ** qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.
>
>
>> Perchè è un esempio di dialetto molto più significativo dal punto di
>> vista lessicale di quello che hai citato tu. Francamente trovo che la
>> scelta di wikipedia di citare l'art.1 della Dichiarazione dei diritti
>> dell'uomo come esempio di lingua non sia molto felice, non trovo
>> particolari difficoltà a leggerla in siciliano o in napoletano, appena
>> un po' di più in sardo. Eppure sono tutte classificate come "Lingue", se
>> non vado errato.
>
> te l'ho detto, lascia le questioni di filologia a chi è competente in
> materia, non alle tue ruspanti fantasie.


Discutessi con una persona competente lascerei perdere e ascolterei,
infatti. Ma sto discutendo con te, no ? Siamo sempre a livello wikipedia :-)
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11498 è una risposta a message #11489] gio, 03 febbraio 2011 12:41 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> Shapiro used clothes ha scritto:
> >
> > "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> > messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
> >
> >> io mi fermo qui :-)
> >
> > Peccato. :-)
> >
> > A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano, cresciuto
> > fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
> > tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa in
> > nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
> > sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità), insomma
> > non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel complesso.
> > Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
> > mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
> > quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
> > anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
> > Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
> > carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
> > simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
> > insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate
> > (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
> > conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
> > viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che
> > so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
> > della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
> > complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un minimo
> > da quarta elementare) obbiettivi. :-)


> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
> cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
> mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
> Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
> dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
> di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono
> essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
> veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.


Ah secondo te dunque è la lega ad aver creato queste cose in Veneto?
E la Liga?
E questo?
http://www.facebook.com/pages/A-son-fiero-de-esar-Veneto/726 26470834
e....?
La lega non crea nulla, è troppo bifolca per creare. La lega sguazza su
sentimenti noti da millenni e ciclicamente riaffermati.



--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11499 è una risposta a message #11495] gio, 03 febbraio 2011 12:29 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iie2ui$u9h$1@news.newsland.it...

> Dovresti fare il supplente buffo di Alberto Angela, credimi.

Dovresti prendere in considerazione la montagna di cazzate che scrivi, ogni
tanto.
Prima di montare in cattedra e criticare gli altri.
E la montagna, altrettanto alta, di argomenti che LASCI CADERE, per evidenti
motivi.

> Ad ogni modo, non mi interessa.

Certo.
Tu lanci il sasso e nascondi il braccio.
Fai generalizzazione sulla base di un certo numero di esaltati, che a ben
guardare possono essere presenti più o meno ovunque (nel Veneto, in questo
momento storico, forse più che altrove; e allora?), e le estendi
all'inverosimile.
Un comportamento da persona adulta e ragionevole, non c'è che dire.
Poi, "non ti interessa".
Ci hai dato tutto un ritratto della tua testa, del tuo modo di essere.

E non ho ancora commentato i tuoi sproloqui sulla dignità, lì sì ci sarebbe
da ridere.

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11500 è una risposta a message #11496] gio, 03 febbraio 2011 12:30 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iie32k$uo5$1@news.newsland.it...


> te l'ho detto, lascia le questioni di filologia a chi è competente in
> materia,

Cioè non a te, Egmont.

>non alle tue ruspanti fantasie.
> Se la Regione Veneto questo non lo capisce, almeno ci fai migliore figura
> tu.

Quello che fa la Regione Veneto non c'entra un accidente.
Oh, ma è così difficile?

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11501 è una risposta a message #11498] gio, 03 febbraio 2011 12:43 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
egmont ha scritto:
> Der Bildungsphilister ha scritto:
>
>> Shapiro used clothes ha scritto:
>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
>>> messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
>>>
>>>> io mi fermo qui :-)
>>> Peccato. :-)
>>>
>>> A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano, cresciuto
>>> fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
>>> tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa in
>>> nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
>>> sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità), insomma
>>> non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel complesso.
>>> Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
>>> mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
>>> quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
>>> anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
>>> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
>>> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
>>> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
>>> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate
>>> (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
>>> conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
>>> viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che
>>> so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
>>> della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
>>> complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un minimo
>>> da quarta elementare) obbiettivi. :-)
>
>
>> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
>> cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
>> mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
>> Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
>> dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
>> di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono
>> essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
>> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
>> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
>> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
>> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
>> veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.
>
>
> Ah secondo te dunque è la lega ad aver creato queste cose in Veneto?
> E la Liga?


Lol. La Liga non ha mai preso più del 5% in Veneto per tutti gli anni '80.


> E questo?
> http://www.facebook.com/pages/A-son-fiero-de-esar-Veneto/726 26470834


E questo ?
http://www.facebook.com/pages/Fiero-di-essere-sardo/10864321 5227

E questo ?
http://www.facebook.com/profile.php?id=100000866983349

Ma ovviamente gli stronzi sono solo i veneti, per carità.


> e....?
> La lega non crea nulla, è troppo bifolca per creare. La lega sguazza su
> sentimenti noti da millenni e ciclicamente riaffermati.


Ma rotfl. "Da millenni", nientemeno.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11502 è una risposta a message #11501] gio, 03 febbraio 2011 14:30 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> egmont ha scritto:
> > Der Bildungsphilister ha scritto:
> >
> >> Shapiro used clothes ha scritto:
> >>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> >>> messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
> >>>
> >>>> io mi fermo qui :-)
> >>> Peccato. :-)
> >>>
> >>> A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano, cresciuto
> >>> fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
> >>> tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa in
> >>> nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
> >>> sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità), insomma
> >>> non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel complesso.
> >>> Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
> >>> mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
> >>> quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
> >>> anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
> >>> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
> >>> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
> >>> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
> >>> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate
> >>> (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
> >>> conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
> >>> viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che
> >>> so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
> >>> della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
> >>> complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un minimo
> >>> da quarta elementare) obbiettivi. :-)
> >
> >
> >> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
> >> cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
> >> mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
> >> Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
> >> dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
> >> di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono
> >> essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
> >> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
> >> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
> >> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
> >> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
> >> veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.
> >
> >
> > Ah secondo te dunque è la lega ad aver creato queste cose in Veneto?
> > E la Liga?


> Lol. La Liga non ha mai preso più del 5% in Veneto per tutti gli anni '80.


> > E questo?
> > http://www.facebook.com/pages/A-son-fiero-de-esar-Veneto/726 26470834


> E questo ?
> http://www.facebook.com/pages/Fiero-di-essere-sardo/10864321 5227

> E questo ?
> http://www.facebook.com/profile.php?id=100000866983349

> Ma ovviamente gli stronzi sono solo i veneti, per carità.

Questa discussione è diventata così stupida e noiosa che avevo deciso di
piantarla qui.
Però, a leggerti, non posso fare a meno di farti dare craniate contro i
muri di superficialità ed idiozia che tu stesso ti crei.

Tra i due link, quello veneto e quello sardo, ci sono alcune differenze
talmente pesanti e significative che alla fine anzichè darmi torto,
rafforzano le mie tesi.
Innanzitutto, quello veneto è in dialetto, quello sardo no. Ti sei chiesto
perchè? O non vuol dire nulla?
Poi, guarda solo i commenti... quelli del sito sardo, _dal primo
all'ultimo_, non sono altro che innocui elogi e fotografie alle note
bellezze paesaggistiche della propria terra. Niente altro.
Quello Veneto è dal primo all'ultimo commento, il solito cumulo di vomito
di propaganda secessionista. Guarda solo cosa dice la pagina informativa
"Per un Veneto indipendente: indipendenti e benestanti come Austria e
Svizzera!".

E lascia perdere i Sardi, sono persone innocue e pacifiche che non hanno
traccia di razzismo neanche a torturarli.





--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11503 è una risposta a message #11497] gio, 03 febbraio 2011 14:35 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:Jew2p.37351$7b4.30497@tornado.fastwebnet.it...

>Siamo sempre a livello wikipedia :-)

Sulle nozioni di lingua e dialetto, direi più in basso.

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11504 è una risposta a message #11489] gio, 03 febbraio 2011 14:43 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:DPv2p.37314$7b4.4919@tornado.fastwebnet.it...

> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque cosa,
> qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del mondo si
> verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.

Beh, resta comunque un atteggiamento razzista.
Egmont si è servito, come ha già fatto altre volte, di un aggancio "forte".
Chi, sano di mente, proverebbe a difendere i legaioli?
Di questo punto "non negoziabile" si è servito per far passare varie
amenità, come la strana idea che dei pregi, della propria storia, ci si può
vantare, mentre le pagine meno gloriose sono invariabilmente colpa degli
altri; che è un po' quello che rimprovera ai leghisti, fra l'altro. Oppure
la strana idea di dignità che ha ventilato verso la fine (poi il thread si è
avvitato, anche per colpa mia, sulla questione, diciamo così,
dialettologica).
Non ho ancora capito se l'indubbio razzismo espresso in questi interventi
sia in lui più fine o mezzo, penso anzi che non ci perderò il sonno. :-)

> Sono nato in Veneto da genitori veneti,

Mi scuso per lo sgradevole cinismo con cui mi sono espresso...:-)

>non ho però mai parlato in dialetto in famiglia a differenza della maggior
>parte dei veneti.

Veramente conosco e pratico un mucchio di gente che in famiglia parla
italiano. Né più né meno come in altre parti d'Italia.

>Credo di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto
>possono essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro.

Assai ben detto.

La
> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e veramente
> sono diventati quella merda che dice Zazie.

Ma tra la Zaz ed Egmont c'è di mezzo una differenza enorme.
La Zaz penso di conoscerla, almeno un pochino. E poi Lei è motteggiatrice
nata.
Egmont invece spara proprio cazzate.

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11505 è una risposta a message #11502] gio, 03 febbraio 2011 14:44 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
egmont ha scritto:
> Der Bildungsphilister ha scritto:
>
>> egmont ha scritto:
>>> Der Bildungsphilister ha scritto:
>>>
>>>> Shapiro used clothes ha scritto:
>>>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
>>>>> messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
>>>>>
>>>>>> io mi fermo qui :-)
>>>>> Peccato. :-)
>>>>>
>>>>> A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano, cresciuto
>>>>> fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
>>>>> tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa in
>>>>> nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
>>>>> sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità), insomma
>>>>> non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel complesso.
>>>>> Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
>>>>> mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
>>>>> quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
>>>>> anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
>>>>> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
>>>>> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
>>>>> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
>>>>> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate
>>>>> (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
>>>>> conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
>>>>> viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che
>>>>> so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
>>>>> della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
>>>>> complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un minimo
>>>>> da quarta elementare) obbiettivi. :-)
>>>
>>>> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
>>>> cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
>>>> mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
>>>> Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
>>>> dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
>>>> di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono
>>>> essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
>>>> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
>>>> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
>>>> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
>>>> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
>>>> veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.
>>>
>>> Ah secondo te dunque è la lega ad aver creato queste cose in Veneto?
>>> E la Liga?
>
>
>> Lol. La Liga non ha mai preso più del 5% in Veneto per tutti gli anni '80.
>
>
>>> E questo?
>>> http://www.facebook.com/pages/A-son-fiero-de-esar-Veneto/726 26470834
>
>
>> E questo ?
>> http://www.facebook.com/pages/Fiero-di-essere-sardo/10864321 5227
>
>> E questo ?
>> http://www.facebook.com/profile.php?id=100000866983349
>
>> Ma ovviamente gli stronzi sono solo i veneti, per carità.
>
> Questa discussione è diventata così stupida e noiosa che avevo deciso di
> piantarla qui.


Sarebbe stato meglio neppure cominciarla in effetti, e chiedo scusa ad
eventuali sardi in ascolto se mi sono lasciato trascinare dalle
fregnacce del mio interlocutore sui veneti che percorrono il Bel Paese
trombonando in dialetto per non farsi capire.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11506 è una risposta a message #11504] gio, 03 febbraio 2011 15:02 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Shapiro used clothes ha scritto:
>
> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> messaggio news:DPv2p.37314$7b4.4919@tornado.fastwebnet.it...

>> Sono nato in Veneto da genitori veneti,
>
> Mi scuso per lo sgradevole cinismo con cui mi sono espresso...:-)


Ma figurati :-)


>> non ho però mai parlato in dialetto in famiglia a differenza della
>> maggior parte dei veneti.
>
> Veramente conosco e pratico un mucchio di gente che in famiglia parla
> italiano. Né più né meno come in altre parti d'Italia.


Nel paese dove sono cresciuto, su 500 famiglie credo la mia fosse
l'unica in cui si parlava italiano. I vecchi con cui avessi l'occasione
di parlare, da bambino, rimanevano interdetti: "Ma capìsitu el diaèto
?". Oggi quando torno sento i bambini che parlano italiano, quarant'anni
fa sarebbe stato inconcepibile.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11507 è una risposta a message #11506] gio, 03 febbraio 2011 15:18 Messaggio precedenteMessaggio successivo
noto troll senza nick  è attualmente disconnesso noto troll senza nick
Messaggi: 47
Registrato: marzo 2009
Member
Der Bildungsphilister ha scritto:
> rimanevano interdetti: "Ma capìsitu el diaèto ?". Oggi quando torno
> sento i bambini che parlano italiano, quarant'anni fa sarebbe stato
> inconcepibile.
Aveva proprio ragione Wittgenstein quando ai bambini delle elementari
insegnava l'uso bilingue, come nel caso tuo e anche mio.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11508 è una risposta a message #11505] gio, 03 febbraio 2011 15:32 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Der Bildungsphilister ha scritto:

> egmont ha scritto:
> > Der Bildungsphilister ha scritto:
> >
> >> egmont ha scritto:
> >>> Der Bildungsphilister ha scritto:
> >>>
> >>>> Shapiro used clothes ha scritto:
> >>>>> "Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel
> >>>>> messaggio news:kUu2p.37252$7b4.13248@tornado.fastwebnet.it...
> >>>>>
> >>>>>> io mi fermo qui :-)
> >>>>> Peccato. :-)
> >>>>>
> >>>>> A me succede una cosa strana. Non sono Veneto (nato a Milano,
cresciuto
> >>>>> fra Trieste e la Romagna), abito in Veneto da molto, per tantissimo
> >>>>> tempo non mi ci sono trovato a casa (io non mi trovo veramente a casa
in
> >>>>> nessun posto o quasi, a dire la verità, teniamo conto di questo
> >>>>> sgradevole aspetto -un altro- della mia repellente personalità),
insomma
> >>>>> non è che li ami, anzi ho faticato a comprenderli. Presi nel
complesso.
> >>>>> Alcuni li amo sì a dire la verità, perché le persone splendide non
> >>>>> mancano, neppure qui; come ovunque. Non fra i leghisti, d'accordo, ma
> >>>>> quell'argomento lì è una foglia di fico e pure vizza, ormai è chiaro
> >>>>> anche al più distratto dei lettori. Di questo thread, intendo.
> >>>>> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con
una
> >>>>> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
> >>>>> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
> >>>>> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di
puntate
> >>>>> (e questo è il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non
> >>>>> conclusive (nulla di ciò che esce dal buon Gaddino lo è), allora mi
> >>>>> viene da dire: ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io,
che
> >>>>> so dove colpire. Non facciamone però il capro respiratorio (citazione)
> >>>>> della nequizia dello stellone intero, che guardando al paese nel
> >>>>> complesso c'è poco da stare allegri, a voler essere un minimo (un
minimo
> >>>>> da quarta elementare) obbiettivi. :-)
> >>>
> >>>> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si può dire qualunque
> >>>> cosa, qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del
> >>>> mondo si verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte.
> >>>> Sono nato in Veneto da genitori veneti, non ho però mai parlato in
> >>>> dialetto in famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo
> >>>> di conoscerli molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto
possono
> >>>> essere teste di cazzo così come quanta civiltà si nasconde in loro. La
> >>>> cosa che mi fa male al cuore è vedere la Lega prendere in appalto la
> >>>> sensibilità dei veneti e farsene rappresentante: non è così, non è
> >>>> assolutamente così, ma bisogna conoscerli un po' più a fondo per
> >>>> rendersene conto. Ma magari manco dal Veneto da troppo tempo, e
> >>>> veramente sono diventati quella merda che dice Zazie.
> >>>
> >>> Ah secondo te dunque è la lega ad aver creato queste cose in Veneto?
> >>> E la Liga?
> >
> >
> >> Lol. La Liga non ha mai preso più del 5% in Veneto per tutti gli anni '80.
> >
> >
> >>> E questo?
> >>> http://www.facebook.com/pages/A-son-fiero-de-esar-Veneto/726 26470834
> >
> >
> >> E questo ?
> >> http://www.facebook.com/pages/Fiero-di-essere-sardo/10864321 5227
> >
> >> E questo ?
> >> http://www.facebook.com/profile.php?id=100000866983349
> >
> >> Ma ovviamente gli stronzi sono solo i veneti, per carità.
> >
> > Questa discussione è diventata così stupida e noiosa che avevo deciso di
> > piantarla qui.


> Sarebbe stato meglio neppure cominciarla in effetti, e chiedo scusa ad
> eventuali sardi in ascolto se mi sono lasciato trascinare dalle
> fregnacce del mio interlocutore sui veneti che percorrono il Bel Paese
> trombonando in dialetto per non farsi capire.

Invece di dare il colpo di coda buonista, che è proprio scemo, io
guarderei in faccia la realtà.
La realtà è che in Campania c'è puzza di camorra praticamente ovunque,
così come in Sicilia di mafia. Non credo che Vanacore se la prenderà più
di tanto per quest'affermazione (sbaglio?) e certo quest'idea non mi frena
dal dire che la cultura della Sicilia e quella della Campania hanno, per
evidente importanza, pochi paragoni nel mondo.
Allo stesso modo, guardando in faccia la realtà, nel Veneto ci sono
evidenti, diffuse e francamente intollerabili forme di razzismo, ottuso
campanilismo ed ignoranza.
Manifestazioni che in Emilia Romagna non sono assolutamente contemplate in
simili quantità. Così come non lo sono, per dire, in Liguria, o nelle
Marche, o in Abruzzo, o in Friuli etc.
Ho parenti ed amici in Veneto che non fanno che confermarmi la stessa
cosa. Ma c'è bisogno di confermare l'evidenza?





--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11509 è una risposta a message #11507] gio, 03 febbraio 2011 15:24 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Der Bildungsphilister  è attualmente disconnesso Der Bildungsphilister
Messaggi: 288
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Tino ha scritto:
> Der Bildungsphilister ha scritto:
>> rimanevano interdetti: "Ma capìsitu el diaèto ?". Oggi quando torno
>> sento i bambini che parlano italiano, quarant'anni fa sarebbe stato
>> inconcepibile.
> Aveva proprio ragione Wittgenstein quando ai bambini delle elementari
> insegnava l'uso bilingue, come nel caso tuo e anche mio.


Mah, io pur non parlandolo l'ho sempre perfettamente capito ascoltando i
miei amichetti. Tutto sommato direi che insistere sulla sola lingua
nazionale sia senz'altro la cosa migliore.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11510 è una risposta a message #11509] gio, 03 febbraio 2011 15:29 Messaggio precedenteMessaggio successivo
noto troll senza nick  è attualmente disconnesso noto troll senza nick
Messaggi: 47
Registrato: marzo 2009
Member
Der Bildungsphilister ha scritto:
> Tutto sommato direi che insistere sulla sola lingua nazionale sia
> senz'altro la cosa migliore.
Sono fortemente contrario. Naturalmente mi riferisco solo alle elementari.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11513 è una risposta a message #11474] gio, 03 febbraio 2011 15:51 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iidovv$u9n$1@news.newsland.it...
>
> LOL!
>
> Ci sei andata pesante

volevo un flame -)

> (immagino che bazzichi parecchio il Veneto)

ho parecchi amici che ci abitano e ci ho bazzicato assai.

>per
> molte delle cose che scrivi le condivido, pur restando convinto che il
> razzismo, come fenomeno odierno, si manifesti molto pi facilmente nel sud
> Italia che nel nord.

non saprei, non frequento il Sud.
Quel che ho visto del Nord mi basta e avanza.
Mi ci manca solo di scoprire altri turpi razzismi e me ne vado sul serio.

> Vorrei aggiungere che vero che il Veneto una delle parti pi
> produttive del Paese ma, a differenza della Lombardia che anche citi,
> legata pi che altro alla produzione di ciarpame simil-cinese.
> Tecnologia, innovazione, ricerca e sviluppo pari a zero.

beh, ma questo va di pari passo con il basso livello di istruzione e il
proliferare della "fabbrichetta".
Solo un'azienda di un certo rilievo pu permettersi di investire in ricerca
e tecnologia.
Uno che fa mutande, poi, non ne ha nemmeno bisogno.

> Scatolette, oggettini, pelli, prodotti elettronici ed informatici da
> quattro soldi etc. dell'imprenditorotto che, pur laboriosissimo, dopo aver
> tralasciato ogni forma di studio da ragazzino, ha come unica meta quella
> di batter cassa in fretta.

appunto

> E la chiusura verso il mondo al di fuori del confine regionale, laddove
> non ci sia necessit di smaltire nel meridione rifiuti tossici delle
> suddette fabbrichette, pressocch totale.
> Questo stranissimo, specie considerando che in Friuli non cos, in
> Trentino non cos.


Infatti

> Tipicamente i Veneti, a differenza di ogni altra regione di Italia, sono
> orgogliosi di _non_ farsi capire parlando nella loro lingua, che in
> realt meno lingua (e pi dialetto) di quello che si crede:
> l'incomprensibilit dovuta pi che altro alla cadenza marcata, non certo
> alla sintassi e al vocabolario.

vabb, usanza.
Su quello ci sarebbe da dire anche al Sud, che parlano in modo
incomprensibile.

>
> "Tuti i sari umani i nase &#322;bari e conpagni in dignit e diriti. I
> xe dotai de raxon e de cosiensa

tuti salvo Borghezio

>e i ga da agir i uni co que&#322;'altri
> inte'n sprito de frade&#322;ansa"
>
> Questa sarebbe una "lingua"? Ma per favore! Scritta, la capirebbe
> qualsiasi abitante di qualsiasi parte della penisola.
>
> Ne deriva che quando un modenese parla Modenese, quando un foggiano parla
> Foggiano, quando un genovese parla Genovese, lo fanno tutti senza alcuna
> ostentazione. Il veneto tipico, invece, ostenta un gretto e ridicolo
> orgoglio.
>
> Che ne deriva?
>
> Che appunto, quando accade una catastrofe come quella del Vicentino, gli
> altri abitanti della penisola, invece di aiutare, scrivono (i video su
> youtube sono pieni di simili commenti):
> "PER ME POTETE ANCHE CREPARE NEL FANGO E NELL'ACQUA ,NON AVRETE&#65279;
> MAI UN CENTESIMO"
>
> Non si mai vista una cosa del genere, credo in NESSUNA altra parte
> d'Italia.
>
> Una roba allucinante.

eh, quel che dicevo.
Sono rimasta basita anch'io del livore che tutte le altre regioni hanno
accumulato nei confronti del Veneto.
C' anche da dire che a forza di mandare in TV gente come Gentilini, Zaia e
Tosi non che rendano un gran servigio a s stessi.
Alla fine uno quasi spera che compaia un camorrista napoletano, che almeno
ha un lampo di intelligenza negli occhi, per bandito e delinquente che sia.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11514 è una risposta a message #11479] gio, 03 febbraio 2011 15:51 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:2Xu2p.37257$7b4.28339@tornado.fastwebnet.it...

> Biagio Marin, poeta nazista

ehm
parlavo del Veneto del 2010.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11515 è una risposta a message #11484] gio, 03 febbraio 2011 15:55 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Shapiro used clothes" <vittoriocol@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:4d4a8574$0$1365$4fafbaef@reader1.news.tin.it...
> Non li amo, ma quando li sento coprire collettivamente di fango con una
> carenza di stile che, esercitata sui Napoletani o sui Romani o sulle
> simpatiche popolazioni dell'Emilia Romagna porterebbe a un moto
> insurrezionale, a un'interrogazione parlamentare e a un paio di puntate (e
> questo il peggio) del programma di Gad Lerner, peraltro non conclusive
> (nulla di ci che esce dal buon Gaddino lo ), allora mi viene da dire:
> ehi, sono i miei di bastardi. Se serve li bastono io, che so dove colpire.
> Non facciamone per il capro respiratorio (citazione) della nequizia dello
> stellone intero, che guardando al paese nel complesso c' poco da stare
> allegri, a voler essere un minimo (un minimo da quarta elementare)
> obbiettivi. :-)

ma certo.
E' ovvio. Una sparatina per ogni tanto non fa male. Tanto per ricordare chi
governa in certe regioni.
Senn poi si tende a dimenticare...
Diciamo solo che il Nord diventato estremamente antipatico ultimamente.
E che fra i nordici, i Veneti sono decisamente i pi rozzi.
E sono nordica, eh.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11516 è una risposta a message #11489] gio, 03 febbraio 2011 15:57 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:DPv2p.37314$7b4.4919@tornado.fastwebnet.it...
> Io mi sono rassegnato all'idea che dei Veneti si pu dire qualunque cosa,
> qualunque cosa che se si dicesse di altre genti d'Italia o del mondo si
> verrebbe presi per razzisti di merda senza pensarci due volte. Sono nato
> in Veneto da genitori veneti, non ho per mai parlato in dialetto in
> famiglia a differenza della maggior parte dei veneti. Credo di conoscerli
> molto, molto bene, ovviamente. So benissimo quanto possono essere teste di
> cazzo cos come quanta civilt si nasconde in loro. La cosa che mi fa male
> al cuore vedere la Lega prendere in appalto la sensibilit dei veneti e
> farsene rappresentante: non cos, non assolutamente cos, ma bisogna
> conoscerli un po' pi a fondo per rendersene conto. Ma magari manco dal
> Veneto da troppo tempo, e veramente sono diventati quella merda che dice
> Zazie.

io generalizzavo, cosa che non si dovrebbe mai fare, ovviamente.
E anche esagerare, non si dovrebbe,
Anch'io ho carissimi amici veneti, che credi..:-)
Volevo solo ricordare che il Veneto esporta gentaglia (vedi Tosi, Zaia,
Gentilini, ecc) e che si sta alienando il resto del paese.
Persino io sono rimasta scioccata quando c' stata l'alluvione a Vicenza, di
quanta soddisfazione esprimessero gli altri italiani.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11517 è una risposta a message #11482] gio, 03 febbraio 2011 15:59 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"L'Esattore" <vdeiuliis@NOSPAMsupereva.it> ha scritto nel messaggio
news:4d4a82be$0$1371$4fafbaef@reader1.news.tin.it...
> Zaz! scriveva il 02/02/2011 :
>> me ne andrei tanto volentieri in Emilia senza problemi.
>
> In Abruzzo, devi venire.
> Brava gente, ottima cucina, ma soprattutto paesaggi incantevoli. In 40
> minuti di auto passi dall'alta montagna ad alcune delle pi belle localit
> di mare. E puoi sempre fermarti un pomeriggio intero a guardare il mare
> confondersi col cielo, esattamente dove lo faceva Rossetti:
>
> http://img14.imageshack.us/img14/719/img00296201102011233.jp g

bello ! :-)
Vengo.
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11519 è una risposta a message #11479] gio, 03 febbraio 2011 16:35 Messaggio precedenteMessaggio successivo
turdusmerula  è attualmente disconnesso turdusmerula
Messaggi: 491
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Se ho capito bene, qui si parla di poesia dialettale.
Ve ne omaggio un brano, di un poeta contadino del mio stesso paesino, che
forse ho incontrato da piccoli, li eravamo quattro gatti.
Puro dialetto cremonese, ossia pura lingua longobarda. Racconta storie che
avete visto nell'Albero degli zoccoli di Olmi.
E non ditemi che questo non il dialetto, pardon lingua, migliore d'u
mundo.

Giovanni Chiappani nato a Malagnino ( Cremona) il 4 novembre 1920, proviene
da una famiglia di salariati agricoli. Egli stesso ha lavorato, prima come
garzone da muratore, poi come salariato agricolo

San Martin de na volta

Ads l ndes de nuenber
l n d tan me n alter ;
scet nient!
Ma in di tenp indre
le strade de canpgna
j era piene de cr e de gent.

L era l d de San Martin
e i salariat, quan j era disdetat,
i ghiva de carga tt in si cr
e trasferise in de naltra casna,
magari luntan diversi chilmetri
da chla in da i stiva prma.

La disdta i padron
i la mandava destat;
de le volte te cunusivet gnan
perch te seret
stt disdetat.

Alura te cuminciavet
a girula, a nda in cerca
de naltra c
e de n alter pst de laura.

.............................................. ( lunghina)

--
--------------------
turdusmerula
--------------------
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11521 è una risposta a message #11519] gio, 03 febbraio 2011 17:15 Messaggio precedenteMessaggio successivo
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
turdusmerula ha scritto:

> Puro dialetto cremonese, ossia pura lingua longobarda. Racconta storie che

che il dialetto cremonese sia una "pura lingua longobarda" è una di quelle
fantasie che è difficile comprendere ancor più che accettare.
I Longobardi hanno invaso da subito tutta l'Italia, dall'estremo Nord
all'estremo Sud: devo ricordarti che in Calabria esiste un paesino dal
nome "Longobardi"?
Eppure, in Calabria, tra castelli normanni e longobardi, non stan lì a
ricordare i loro germanici avi.
Spero che tu abbia scritto quello che hai scritto per scherzo.
So che sei una persona mite e ragionevole, ti stimo e ti rispetto, ma io
certe cose non le direi manco per scherzo e non lo dico per polemica.
Perchè è proprio da queste cose che alla fine scaturiscono simili episodi:

http://www.youtube.com/watch?v=dytOacNMrwQ

( notare il primo commento, di "arianolumbard":
"PADANI CELTI E LONGOBARDI! SIAMO DI RAZZA&#65279; ARIANA"; poi dicono
pure che non bisogna accostare la lega al nazismo... )








--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11522 è una risposta a message #11521] gio, 03 febbraio 2011 17:26 Messaggio precedenteMessaggio successivo
turdusmerula  è attualmente disconnesso turdusmerula
Messaggi: 491
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"egmont" <egmontXYZ@email.it> ha scritto nel messaggio
news:iiejg0$mp7$1@news.newsland.it...
> turdusmerula ha scritto:
>
>> Puro dialetto cremonese, ossia pura lingua longobarda. Racconta storie
>> che
>
> che il dialetto cremonese sia una "pura lingua longobarda" una di quelle
> fantasie che difficile comprendere ancor pi che accettare.


Certo che hai ragione, chissa come parlavano i Longobardi prima di imparare
il latino, necessario per impadronirsi dei resti dell'Impero?
E sulla Lega spero abbia letto alcuni miei interventi risolutori di
eventuali mie simpatie.
Ma a beneficio di chi non ha letto, fai bene a precisare.
Del resto ho spesso detto che parlare di Celti e Padania come parlare di
nulla, da qui son passati da almeno due millenni, da quando esistono
cronache, e sicuramente da millenni prima, tutti i popolidel nord-est
europeo in cerca del mare a sud delle alpi. E' giustamente la cultura
leghista.
A beneficio dei curiosi, aggiungo che appena a est del minuscolo territorio
del comune di nascita mia e del poeta contadino, c' tuttora una frazioncina
chiamata Longardore, Longobardorum secondo le vecchie scritture della
parrocchia, dove pare ci fosse stato un accampamento longobardo. Ma appena a
un Km c' una frazione chiamata C de Alemanni. Ma gli Alemanni, poverini,
chi li ricorda?
Se, come pare, la promiscuit delle etnie genera individui migliori, noi lo
siamo certo. ( :- ))) o almeno dovremmo esserlo.
Ma Borghezio e Bossi forse stavano da 3 millenni in qualche valle
inaccessibile delle Alpi, dove nemmeno i Lanzichenecchi sono arrivati. Poi
scesero a valle a far danni, con la loro cultura primordiale.

Ciao.
Ma forse converrebbe davvero parlare di Porpora, non credi? Io avrei su ci
molto da imparare.
Ricambio volentieri stima e rispetto.

--
--------------------
turdusmerula
--------------------
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11527 è una risposta a message #11519] gio, 03 febbraio 2011 20:12 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Zaz!  è attualmente disconnesso Zaz!
Messaggi: 1549
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"turdusmerula" <merfraturdus@fastwebnet.it> ha scritto nel messaggio
news:iiehvj$14p$1@news.eternal-september.org...

> Ads 'l ndes de nuenber

che brutta lingua, dio santo.
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11530 è una risposta a message #11527] gio, 03 febbraio 2011 20:46 Messaggio precedenteMessaggio successivo
noto troll senza nick  è attualmente disconnesso noto troll senza nick
Messaggi: 47
Registrato: marzo 2009
Member
Zaz! ha scritto:
>> > Adès 'l ööndes de nuèenber
> che brutta lingua, dio santo.
>
>
Cosa vuoi pretendere da una citta' che fino all'altro ieri era comandata
dagli spagnoli poi francesi quindi austriaci ed infine leghisti. Meno
male che ci aiuta il Peri.

http://tinyurl.com/6bra4qk
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11535 è una risposta a message #11519] gio, 03 febbraio 2011 21:40 Messaggio precedenteMessaggio successivo
noto troll senza nick  è attualmente disconnesso noto troll senza nick
Messaggi: 47
Registrato: marzo 2009
Member
Sàan Martìin de na vòolta
san Martino di una volta

Adès ?l ööndes de nuèenber
?l è ?n dé tàan ?me ?n àalter ;
sücéet nièent!
Ma in d?i tèenp indrée
le stràade de canpàgna
j? éera pièene de càr e de gèent.

Adesso l' undici di novembre
e' un giorno come tanti altri;
non succede niente!
Ma nei tempi indietro
le strade di campagna
erano piene di carri e di gente.

?L éera ?l dé de Sàan Martìin
e i salariàat, quàan j éera disdetàat,
i gh?ìiva de cargàa töt in s?i càr
e trasferìise in de n?àaltra casìna,
magàari luntàan divèersi chilòmetri
da chèla in dùa i stìiva prìma.

Era il giorno di san Martino
e i salariati quando erano disdettati,
avevano tutte le loro cose sul carro
e si trasferivano in un'altra cascina,
magari lontano diversi chilometri
da quella dove stavano prima.

La disdèta i padròon
i la mandàava d?estàat;
de le vòolte te cunusìivet gnàan
perché te sèeret
stàt disdetàat.

Lo sfratto i padroni
li mandavano d'estate;
delle volte non ti consideravano neppure
perché eri
stato disdettato.

Alùura te cuminciàavet
a girulàa, a ?ndàa in céerca
de n?àaltra cà
e de ?n àalter pòst de lauràa.

Allora cominciavi
a vagare, ad andare in cerca
di un'altra casa
e di un'altro posto di lavoro.
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11540 è una risposta a message #11515] gio, 03 febbraio 2011 21:51 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Zaz!" <zaz@zaz.com> ha scritto nel messaggio
news:iieft3$ar8$5@nnrp-beta.newsland.it...

> E sono nordica, eh.

Noddica, sei? Ma lol...:-)))))

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11542 è una risposta a message #11509] gio, 03 febbraio 2011 21:59 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Der Bildungsphilister" <bass_desires2003@yahoo.it> ha scritto nel messaggio
news:JUy2p.37464$7b4.18320@tornado.fastwebnet.it...


> Mah, io pur non parlandolo l'ho sempre perfettamente capito ascoltando i
> miei amichetti. Tutto sommato direi che insistere sulla sola lingua
> nazionale sia senz'altro la cosa migliore.

Sì.
Più che altro è indispensabile.
Quanto alla sopravvivenza del dialetto, è comunque una realtà con il tempo
contato.
La sopravvivenza del dialetto senza la cultura (anche materiale) che lo
concreta non ha senso. A meno di snaturarlo (pretendere qualcosa di diverso
è come riscrivere la storia).

dR
Re: Porpora, Dixit Dominus [messaggio #11543 è una risposta a message #11515] gio, 03 febbraio 2011 22:01 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Shapiro used clothes  è attualmente disconnesso Shapiro used clothes
Messaggi: 2794
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Zaz!" <zaz@zaz.com> ha scritto nel messaggio
news:iieft3$ar8$5@nnrp-beta.newsland.it...

> E' ovvio. Una sparatina però ogni tanto non fa male.

Le tue, di sparatine, sono un caso a parte.
Non nuocciono.

dR :-)
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11545 è una risposta a message #11535] gio, 03 febbraio 2011 22:23 Messaggio precedenteMessaggio successivo
turdusmerula  è attualmente disconnesso turdusmerula
Messaggi: 491
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Tino" <.@.> ha scritto nel messaggio

> San Martin de na volta
> san Martino di una volta
>

"Tino" <.@.> ha scritto nel messaggio news:iif0n7$nbo$1@speranza.aioe.org...
>>
> Cosa vuoi pretendere da una citta' che fino all'altro ieri era comandata
> dagli spagnoli poi francesi quindi austriaci ed infine leghisti. Meno male
> che ci aiuta il Peri.
>
> http://tinyurl.com/6bra4qk



Complimenti, traduzione quasi perfetta.
E grazie per il dizionario.
Quanto ai cremonesi di oggi.......anche loro han voluto "legarsi".

Insieme al comune dove abito ora, CR stato uno dei pochi centri di quelle
dimensioni con giunte ininterrottamente di sinistra o centro sinistra dal
dopoguerra a due anni fa. Il mio resiste ancora, tocchiamo ferro.

--
--------------------
turdusmerula
--------------------
Re: Porpora, che c'entra? [messaggio #11556 è una risposta a message #11527] gio, 03 febbraio 2011 23:07 Messaggio precedenteMessaggio successivo
turdusmerula  è attualmente disconnesso turdusmerula
Messaggi: 491
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Zaz!" <zaz@zaz.com> ha scritto nel messaggio
news:iieuog$jue$2@nnrp-beta.newsland.it...
>
> "turdusmerula" <merfraturdus@fastwebnet.it> ha scritto nel messaggio
> news:iiehvj$14p$1@news.eternal-september.org...
>
>> Ads 'l ndes de nuenber
>
> che brutta lingua, dio santo.
>

Da scritta fa impressione, io la leggo perch la conosco. Dovessi scrivere
non saprei come fare, mancano i riferimenti alfabetici dei suoni e
bisognerebbe forse usare quelli francesi modificando la scrittura. Infatti
il cremonese non una lingua.

Ma parlata altra cosa, se convinci la tua ... amica Ale a dare qualche
concerto (Bononcini ?) potremmo incontrarci e io volentieri converser con
te in cremonese, se tu usi l'italiano ovviamente.


--
--------------------
turdusmerula
--------------------
Porpora, cosa c'entra? [messaggio #11567 è una risposta a message #11522] ven, 04 febbraio 2011 09:48 Messaggio precedenteMessaggio precedente
egmontXYZ  è attualmente disconnesso egmontXYZ
Messaggi: 470
Registrato: novembre 2010
Senior Member
turdusmerula ha scritto:

> Ma forse converrebbe davvero parlare di Porpora, non credi?

Certo.
E la cosa più disgustosa è che ho iniziato con l'ascolto di Porpora e mi
sono ritrovato a discutere su Borghezio: sono evidentemente un masochista
o un amante della corruzione del gusto.
Per rimediare, dato che il tuo interesse mi invoglia alla condivisione
della conoscenza, vorrei far ascoltare alcuni estratti della Messa per
l'incoronazione di Napoleone, scritta da Giovanni Paisiello nel 1802.

http://www.youtube.com/watch?v=GlJYKYe9Fmg
http://www.youtube.com/watch?v=XkgemCXZKws
http://www.youtube.com/watch?v=KMrC91sismM

Musica splendida, nobile, raffinata e grandiosa. E Paisiello fu un
intrallazzatore politico con una faccia di culo senza pari: prima al
servizio incondizionato ed indefesso dei Borbone, per il cui regno compose
anche l'inno ufficiale...

http://www.youtube.com/watch?v=mI_RHty4Tg8

...(severamente bandito nei decenni successivi, per prevedibili ragioni,
dalla Repubblica Italiana), passò poi in meno che non si dica a
prostituirsi per l'avversario Napoleone.
I Borbone gestirono il "tradimento" - culminato nell'ultima opera, “I
Pittagorici”, scritta su libretto di Vincenzo Monti: un tripudio di
massoneria che “Il flauto magico” al confronto sembra una favola per
bambini. In rete si trova il libretto - da veri liberali:
lo fecero vivere a Napoli fino alla fine dei suoi giorni, senza creargli
alcuna grana giuridica, ma lasciandolo nella totale miseria: morirà
infatti senza una lira a casa della sorella.

Non saprei cos'altro aggiungere se non invitare appunto all'ascolto senza
alcuna sovrastruttura mentale; ho già ripetuto a iosa che l'idea che una
certa estetica, un certo stile e una certa maestria compositiva noi li
associamo - nelle nostre suggestioni e per ottuso sentito dire -
tipicamente ad una fantomatica scuola tedesca, mentre sono genuino
prodotto importato dall'Italia, anzi da Napoli.




--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Argomento precedente:Sempre Bernstein - Nona di Mahler...
Argomento successivo:scarlatti - k 291 - clavicembalo, pianoforte o ... chitarra?
Vai al forum:
  


Ora corrente: sab ago 13 11:05:04 CEST 2022

Tempo totale richiesto per generare la pagina: 0.01628 secondi
.:: Contatti :: Home ::.

Powered by: FUDforum 3.0.2.
Copyright ©2001-2010 FUDforum Bulletin Board Software

Live Support