Live Support My forum, my way! Il forum dei newsgroup: Film » ehi BArryZ!
My forum, my way! Il forum dei newsgroup
Fast Uncompromising Discussions.Newsgroup FUDforum will get your users talking.

Loading
Utenti      F.A.Q.    Registrati    Login    Home
Home » Cinema » Film » ehi BArryZ!
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177880 è una risposta a message #177853] lun, 12 marzo 2012 18:26 Messaggio precedenteMessaggio successivo
ema^  è attualmente disconnesso ema^
Messaggi: 166
Registrato: settembre 2007
Senior Member
Il 12/03/2012 17.57, susanna ha scritto:
> "il cuggino di nico" ha scritto nel messaggio
>
> <omissis>
>
> :il punto fondamentale dei social network è che ti consentono un ruolo
> :attivo e interattivo, mentre altri media li fruisci passivamente
>
> Da quando esiste la rete esiste questo sedicente punto fondamentale,
> quindi non e' nessun punto fondamentale.
>
>
>
> susanna
>
>
>
>
volevo evitare di discutere con te
in questo caso mi pare che neghi anche l'evidenza
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177881 è una risposta a message #177848] lun, 12 marzo 2012 18:29 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"endrix" ha scritto nel messaggio

:> Ma se televisione e tutto il resto sono canali in cui la
:> partecipazione e' strutturalmente passiva, e quindi necessariamente
:> incalcolabile e deresponsabilizzata, questo e' un canale attivo, che
:> vive solo perche' gli individui partecipano con una adesione
:> esplicita che produce il canale stesso.
:
:questo ci può anche stare (per quanto tutto sommato anche accendere la tv
:piuttosto che il pc si riduce a una libera decisione individuale),

Il nodo della questione non e' la decisione individuale: tutto e' decisione
individuale, nel settore dei media (almeno nei paesi del primo mondo).
La questione sta nel diventare *parte* di quel sistema mediatico (non solo
condividendone le finalita'), ma *creandolo* (e rafforzandolo, ribadendolo,
imponendolo).

Quando accendo la tv o acquisto un quotidiano, partecipo piu' o meno allo
stesso modo al media in questione, ma non posso farne a meno, pena
l'espulsione dalla socialita' generale.
Inoltre questo tipo di partecipazione esclude quella piu' grave, ovvero la
partecipazione come autore (produttore).

:ma non colgo la specificità del social network rispetto a qualunque
:altra manifestazione di espressione che avvenga sul web, se
:secondo te la grande differenza tra il sn e i media tradizionali è che
:lì il ruolo attivo dell'utente è molto più valorizzato e si qualifica come
:scelta personale non imposta e non passiva

Questa e' una differenza sostanziale: con il media tradizionale sei solo
consumatore di merce (lettore); con il media usufruito in rete sei anche
produttore di merce (autore).


:mi pare che questo si applichi perfettamente anche a un blog o a un
:ng, quale sarebbe la differenza, che nel sn il soggetto ci mette la
:sua vera identità e altrove no? mi pare un po' poco...

Non e' *poco* cio' che ho gia' scritto in un messaggio precedente.
Il Social Network riproduce uno schema produttivo (di informazione)
sfacciatamente imperniato sul modo del capitale, in particolar modo nel suo
aspetto relativo alla proprieta' privata individuale.

Questo modo e' emblematico, ed ha successo perche' interpreta l'ideologia di
massa anche nella sfera della comunicazione sociale: selezione dei
contenuti, selezione degli interlocutori, confini di gusto, idiosincrasie,
classe e livello culturale. Inoltre si esercita con il potere, potere di
limitare gli scambi, potere di eliminare gli interlocutori, potere di
deviare e declinare i contenuti.

Il modello del ng, al contrario, limita fortemente la componente ideologica;
la limita strettamente al suo ambito, ovvero l'intervento individuale,
sottoposto a nessuna censura privata ma, altresi', alla dialettica piu'
totale e incontrollabile(fermo restando che si tratta comunque di un mezzo
di classe).

All'interno di un Social Network le contraddizioni vengono quindi protette,
nascoste e rafforzate da una comunita' di pari che risulta essere, per forza
di cose, una comunita' reazionaria.


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177882 è una risposta a message #177879] lun, 12 marzo 2012 18:35 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"SAP" ha scritto nel messaggio



:> Oppositiori politici di chi? Non e' davvero chiaro.
:
:Si, lo so, ci ho provato :-)
:
:> Ipotizziamo che ci sia un grande vecchio (es. la CIA) che, con accordi
:> sottobanco stipulati con il capo di FB, stia controllando tutto il
traffico
:> di FB per imporre, al caso, una censura o l'individuazione di soggetti
:> politicamente avversi agli interessi CIA.
:
:Questo tra l'altro accade quotidianamente.
:
:> Cosa impedirebbe questo stesso identico controllo sugli equivalenti
canali
:> di rete (es. Usenet o blog)?
:
:Nessuno. Certo che se la gente ti dà SPONTANEAMENTE tutto su di se,
:altro che pappa scoldellata, è una manna...


Cosi' come e' letteralmente impensabile che un movimento di reale
opposizione (es. alla CIA) si serva di FB, non trovi?
Quindi ritorna la mia domanda iniziale.



susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177884 è una risposta a message #177880] lun, 12 marzo 2012 18:40 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"il cuggino di nico" ha scritto nel messaggio

:volevo evitare di discutere con te
:in questo caso mi pare che neghi anche l'evidenza

Non puoi evitarlo, cocco, non siamo su Facebook.
Se vieni a dire sciocchezze qui, non sei protetto da amici, ti devi
rassegnare a discutere, oppure dartela a gambe.

Non nego l'evidenza, ovviamente.
E' che hai scritto l'ennesima idiozia.

Leggiti:
"il punto fondamentale dei social network è che ti consentono un ruolo
attivo e interattivo, mentre altri media li fruisci passivamente"

In Rete DA SEMPRE (da quando nasce, e quindi da almeno vent'anni in cui
rappresenta un media di massa, e NON da quando ci sono i Social Network) gli
utenti possono partecipare in modo attivo, oltreche' passivo.
Ovvero i Social Network non contengono alcun punto fondamentale a questo
riguardo.
E' la RETE che contiene questo punto fondamentale, cocco.


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177885 è una risposta a message #177882] lun, 12 marzo 2012 18:49 Messaggio precedenteMessaggio successivo
sapo68  è attualmente disconnesso sapo68
Messaggi: 613
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna <sus4@eliminami.libero.anchequesto.it> wrote:

> Cosi' come e' letteralmente impensabile che un movimento di reale
> opposizione (es. alla CIA) si serva di FB, non trovi?

Beh, insomma, se per "reale opposizione" intendi gruppi terroristici o
che operano in clandestinità è ovvio che non si usi quel canale...

Se invece intendi gruppi che si autodefiniscono marxisti-leninisti,
comunisti ecc (gruppi anti-sistema), allora se ne trovano anche su FB,
benchè la cosa sia in effetti una contraddizione.

--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia'... vecchi.
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177886 è una risposta a message #177881] lun, 12 marzo 2012 18:53 Messaggio precedenteMessaggio successivo
sapo68  è attualmente disconnesso sapo68
Messaggi: 613
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna <sus4@eliminami.libero.anchequesto.it> wrote:

> All'interno di un Social Network le contraddizioni vengono quindi protette,
> nascoste e rafforzate da una comunita' di pari che risulta essere, per forza
> di cose, una comunita' reazionaria.

Nel senso di mantenere lo status quo... comunque è molto chiaro.

--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia'... vecchi.
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177887 è una risposta a message #177851] lun, 12 marzo 2012 18:55 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"endrix" ha scritto nel messaggio

:> la differenza importante è che il SN è strutturato come un grafo
:> quindi hai contatti e contatti dei contatti e così via
:
:certo, e questa è la grande forza e la grande innovazione ed è ciò che ha
:mutato in modo sostanziale la modalità di comunicazione e di transito delle
:informazioni sul web, perciò trovo ancora più paradossale che uno strumento
:innovativo di libera circolazione del sapere venga tacciato di essere
:asservito al predominio delle merci...

Mettiamo i puntini sulle i.
Questo cos'e', libera circolazione del sapere?

"Invio non riuscito.
In questo messaggio sono presenti dei contenuti bloccati già contrassegnati
come offensivi o spam."


Inoltre, prima di arrivare a conclusioni illogiche, bisogna riflettere
qualche istante.
Quasi tutti gli strumenti, in quanto tali, hanno utilita'. Molti strumenti
hanno anche molta utilita', e Facebook e' uno strumento che ha molta
utilita'. Ed e' per questo che ha successo ed e' diffuso.
Ma non tutto cio' che e' utile e' automaticamente approvabile. Una centrale
nucleare e' utile, ma non e' sempre approvabile. L'utilita' non e' un
criterio sufficiente per determinare la bonta' di una cosa.

Che sia uno strumento innovativo ho serissimi dubbi: tecnicamente non ha
proprio innovato nulla, nemmeno la reticolarita', che e' una caratteristica
insita nella rete, anzi, nel WWW. Infatti prima di facebook esistevano vari
social network, come ben sai, tecnicamente del tutto analoghi: FB non ha,
tecnicamente, innovato alcunche'.

E' QUEL tipo di reticolarita' che ha successo, perche' si fonda su una
ideologia, l'ideologia dello spazio della proprieta' privata e
dell'esercizio del sociale in ambito di proprieta' privata. Qui ha innovato,
sul piano ideologico.


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177889 è una risposta a message #177887] lun, 12 marzo 2012 20:50 Messaggio precedenteMessaggio successivo
endrix  è attualmente disconnesso endrix
Messaggi: 220
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna wrote:

> "Invio non riuscito.
> In questo messaggio sono presenti dei contenuti bloccati gi
> contrassegnati come offensivi o spam."

la seconda volta che posti questo virgolettato, ma non ho ancora capito a
cosa si riferisce, hai tentato di postare qualcosa su fb e ti uscito
questo? io ci sono da 4 anni e non mi mai successo, vorrei capire che tipo
di contenuto stato bloccato in quanto offensivo o spam...


> Ma non tutto cio' che e' utile e' automaticamente approvabile.

mah, per come la vedo io lo strumento di per s quasi sempre neutro,
l'uso che se ne fa che lo pu caricare di significati e di contenuti
positivi o negativi, a maggior ragione se parliamo di media. La tv, ad
esempio, in anni diversi da questi ha svolto un'importantissima funzione di
educazione delle masse...

FB non ha, tecnicamente, innovato alcunche'.

probabile, sta di fatto che nella sua semplicit e banalit questa formula
ha sconvolto letteralmente la comunicazione sul web e ha dettato nuove
regole e nuovi standard da cui ormai non si pu pi prescindere in tutte le
principali attivit sociali: dire che obama abbia vinto le elezioni grazie a
un uso intelligente e spregiudicato dei sn forse eccessivo, ma di certo
oggi non esiste partito politico che non abbia la sua pagina su fb e che non
sfrutti questo canale per fare propaganda...


perche' si fonda su una
> ideologia, l'ideologia dello spazio della proprieta' privata e
> dell'esercizio del sociale in ambito di proprieta' privata.

mah, un privato che per sempre pi pubblico, ogni utente di fb mette a
disposizione di una comunit immensa, proprio per la natura reticolare cui
accennava nico, delle informazioni che nel momento in cui approdano l
dentro non sono pi private, ma diventano patrimonio condiviso (e non a caso
il "condividi" una delle funzioni pi importanti dell'architettura di
fb)...
Re: ehi BArryZ! [messaggio #177953 è una risposta a message #177881] lun, 12 marzo 2012 21:00 Messaggio precedenteMessaggio successivo
endrix  è attualmente disconnesso endrix
Messaggi: 220
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna wrote:

> selezione dei contenuti, selezione degli interlocutori, confini di
> gusto, idiosincrasie, classe e livello culturale.

mah, paradossalmente invece io trovo il ng molto pi esclusivo e classista,
dentro qua ci pu stare soltanto un'elite ristretta di iniziati (lo stesso
celare la propria identit riconduce a qualcosa di esoterico) che possiedono
cultura superiore e attitudine alla dialettica, mentre i <niubbi> e i
<troll> sono i paria che danno fastidio e devono essere espulsi...Da questo
punto di vista il sn un modello decisamente pi aperto, democratico e
popolare...
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178004 è una risposta a message #177847] mar, 13 marzo 2012 00:05 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Once Upon a Time in I  è attualmente disconnesso Once Upon a Time in I
Messaggi: 292
Registrato: novembre 2010
Senior Member
On 12 Mar, 16:23, "susanna" <s...@eliminami.libero.anchequesto.it>
wrote:
> "Once Upon a Time in IACine"  ha scritto nel messaggio
>
>
> Pero' a questo punto mi viene spontanea una domanda: in cosa consisterebbe
> questo pericolo di tipo orwelliano, in soldoni?
> (fammi anche qualche esempio o scenario, ipotizzando che non intendiamo
> pericoloso il fine puramente commerciale - ovvero la profilazione a scopo
> pubblicitario).
>

Ma, pensavo semplicemente ai rischi connessi all'identità svelata
delle persone che frequentano i sn, dove si possono facilmente
desumere orientamenti politici. In caso di svolte autoritarie e/o cmq
in paesi a basso tasso di democrazia questo può essere pericoloso.
Magari la stessa cosa avviene anche in altre modi nel web (chessò
monitorando l'acquisto di libri, tanto per dirne una). Inoltre il
fatto di conoscere più informazioni su una persona, legato al fatto
che siano pochi i possessori di queste informazioni accresce il potere
di questi pochi. Potere economico, commerciale, ma indirettamente
anche politico.
Poi, a me personalmente scoccia che ci sia qualcuno che possa
sfruttare il fatto che ad es. io preferisca le nikon alle canon,
parlando di fotocamere. Non c'ho mai riflettuto più di tanto, infatti
ho cominciato a pensarci seriamente da quando è iniziato questo
thread, però non mi piace per niente.

Il tuo ragionamento cmq credo di averlo capito in un tuo post
successivo...

Michele
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178005 è una risposta a message #177881] mar, 13 marzo 2012 00:19 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Once Upon a Time in I  è attualmente disconnesso Once Upon a Time in I
Messaggi: 292
Registrato: novembre 2010
Senior Member
On 12 Mar, 18:29, "susanna" <s...@eliminami.libero.anchequesto.it>
wrote:
> "endrix"  ha scritto nel messaggio
>
>
> Questa e' una differenza sostanziale: con il media tradizionale sei solo
> consumatore di merce (lettore); con il media usufruito in rete sei anche
> produttore di merce (autore).

Ok, finalmente ho capito cosa intendevi. Chiarissimo


>
> Questo modo e' emblematico, ed ha successo perche' interpreta l'ideologia di
> massa anche nella sfera della comunicazione sociale: selezione dei
> contenuti, selezione degli interlocutori, confini di gusto, idiosincrasie,
> classe e livello culturale. Inoltre si esercita con il potere, potere di
> limitare gli scambi, potere di eliminare gli interlocutori, potere di
> deviare e declinare i contenuti.

Però, scusa, quello che descrivi non è fondamentalmente quello che
avviene in un gruppo di amici. Normalmente mica si è amici di tutti e
si accetta chiunque. Ci si conosce, se si va d'accordo bene, ci si
scambiano opinioni, si discute, fino ad arrivare alla vera e propria
amicizia, confidandosi, aiutandosi l'un l'altro in caso di bisogno,
ecc. Se invece non ci si piglia, stop ci si saluta e morta lì.
Vuoi dirmi che anche l'amicizia è reazionaria?


> Il modello del ng, al contrario, limita fortemente la componente ideologica;
> la limita strettamente al suo ambito, ovvero l'intervento individuale,
> sottoposto a nessuna censura privata ma, altresi', alla dialettica piu'
> totale e incontrollabile(fermo restando che si tratta comunque di un mezzo
> di classe).

Sì, mi sa di sì...


>
> All'interno di un Social Network le contraddizioni vengono quindi protette,
> nascoste e rafforzate da una comunita' di pari che risulta essere, per forza
> di cose, una comunita' reazionaria.

Ecco qua la conferma.

Ok, lo ammetto, il corso di rieducazione non ha funzionato. Riprovo a
settembre...

Michele
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178027 è una risposta a message #177889] mar, 13 marzo 2012 03:01 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"endrix" ha scritto nel messaggio


:è la seconda volta che posti questo virgolettato, ma non
:ho ancora capito a cosa si riferisce, hai tentato di postare qualcosa
:su fb e ti è uscito questo? io ci sono da 4 anni e non mi è mai
:successo, vorrei capire che tipo di contenuto è stato bloccato
:in quanto offensivo o spam...

< http://lmgtfy.com/?q=%22Block!+You+are+engaging+in+behavior% 22+facebook>

Certo, se fai la pecorella non corri rischi. Il cazzeggio non viene
bloccato, tranqui.


:> Ma non tutto cio' che e' utile e' automaticamente approvabile.
:
:mah, per come la vedo io lo strumento di per sè è quasi sempre neutro,
:è l'uso che se ne fa che lo può caricare di significati e di
:contenuti positivi o negativi, a maggior ragione se parliamo di media.
:La tv, ad esempio, in anni diversi da questi ha svolto
:un'importantissima funzione di educazione delle masse...


Dici bene. In anni diversi da questi. Ma gli anni sono questi, e questo e'
Facebook oggi.
Come ieri c'era una televisione diversa e oggi c'e' quella che vedi.


:FB non ha, tecnicamente, innovato alcunche'.
:
:probabile, sta di fatto che nella sua semplicità e banalità questa
:formula ha sconvolto letteralmente la comunicazione sul web e
:ha dettato nuove regole e nuovi standard da cui ormai non si può
:più prescindere in tutte le principali attività sociali: dire che
:obama abbia vinto le elezioni grazie a un uso intelligente e
:spregiudicato dei sn è forse eccessivo,

Non e' eccessivo, e' una cazzata.


:ma di certo oggi non
:esiste partito politico che non abbia la sua pagina su fb e che
:non sfrutti questo canale per fare propaganda...


Il che non significa che sia un mezzo sociale imprescindibile.
Neppure possedere la meta' delle televisioni nazionali e' stato
imprescindibile per Berlusconi, due volte su quattro.

Una cosa pero' e' certa: ha sconvolto la comunicazione sul web,
banalizzandola e impoverendola, cosi' come i media di massa si sono
trasformati oggi in banali e poveri mezzi di comunicazione.


: perche' si fonda su una
:> ideologia, l'ideologia dello spazio della proprieta' privata e
:> dell'esercizio del sociale in ambito di proprieta' privata.
:
:mah, un privato che però è sempre più pubblico, ogni utente di fb
:mette a disposizione di una comunità immensa, proprio per la
:natura reticolare cui accennava nico, delle informazioni che nel
:momento in cui approdano là dentro non sono più private, ma
:diventano patrimonio condiviso (e non a caso il "condividi" è una
:delle funzioni più importanti dell'architettura di fb)...


Patrimonio condiviso pubblico? Esattamente il contrario: patrimonio
condiviso PRIVATO, che piu' privato non si puo'. Ci vuole l'amicizia,
un'altra ipocrisia, che si concede all'amico, altro che al pubblico.
Il pubblico si rifiuta, se rompe le scatole, altro che condiviso.

Ma, davvero, che soddisfazione si puo' avere nel discutere dei Pink Floyd
con un altro cretino che sbava per i Pink Floyd? Che cazzo ho condiviso, lo
sbavo per i Pink Floyd?
Dai, endrix, lascia perdere, e' roba da quattordicenni. Un adulto piu' che
cazzeggiare, su FB, non puo'. E, se me lo permetti, cazzeggiare e' un lusso
da minorati, se diventa una pratica costante. E se ci si illude che sia
patrimonio pubblico condiviso, e' anche allarmante.



susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178028 è una risposta a message #177953] mar, 13 marzo 2012 03:13 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"endrix" ha scritto nel messaggio

:> selezione dei contenuti, selezione degli interlocutori, confini di
:> gusto, idiosincrasie, classe e livello culturale.
:
:mah, paradossalmente invece io trovo il ng molto più esclusivo e classista,
:dentro qua ci può stare soltanto un'elite ristretta di iniziati (lo stesso
:celare la propria identità riconduce a qualcosa di esoterico) che
possiedono
:cultura superiore e attitudine alla dialettica, mentre i <niubbi> e i
:<troll> sono i paria che danno fastidio e devono essere espulsi...Da questo
:punto di vista il sn è un modello decisamente più aperto, democratico e
:popolare...

Anche usenet ha le sue brave magagne, certo. Ma i troll sono solo dei
perditempo, del tutto irrilevanti. Il concetto di niubbo, invece e' piu'
sottile. Il niubbo e' una fase della partecipazione, su usenet, non e' un
marchio di fuoco. Il niubbo diventa utente a tutti gli effetti non appena
entra in sintonia con il gruppo. Tutti siamo stati niubbi. La sopravvivenza
su usenet, aldila' delle circostanze personali, la si guadagna dialogando
senza barare e senza meschinita'. Questo lo sai pure tu: nessuno ha il
potere di cacciare nessuno, Spirit lo confermera'.


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178029 è una risposta a message #178005] mar, 13 marzo 2012 03:37 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Once Upon a Time in IACine" ha scritto nel messaggio


:Però, scusa, quello che descrivi non è fondamentalmente quello che
:avviene in un gruppo di amici. Normalmente mica si è amici di tutti e
:si accetta chiunque. Ci si conosce, se si va d'accordo bene, ci si
:scambiano opinioni, si discute, fino ad arrivare alla vera e propria
:amicizia, confidandosi, aiutandosi l'un l'altro in caso di bisogno,
:ecc. Se invece non ci si piglia, stop ci si saluta e morta lì.
:Vuoi dirmi che anche l'amicizia è reazionaria?


No. Voglio dirti che l'amicizia e' un sentimento individuale, non sociale.
L'amicizia NON puo' essere vissuta con la comunicazione, anche questa e' una
mistificazione letale.

La rete e' uno strumento potentissimo. Trasformarlo in uno mediocre ritrovo
di conoscenze omogenee (non amicizie) e' come sparare alle mosche con un
sottomarino.



:> All'interno di un Social Network le contraddizioni vengono
:>quindi protette, nascoste e rafforzate da una comunita' di pari
:>che risulta essere, per forza di cose, una comunita' reazionaria.
:
:Ecco qua la conferma.
:
:Ok, lo ammetto, il corso di rieducazione non ha funzionato. Riprovo a
:settembre...


Sei gia' passato all'altra sponda, quindi?


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178063 è una risposta a message #177884] mar, 13 marzo 2012 09:20 Messaggio precedenteMessaggio successivo
ema^  è attualmente disconnesso ema^
Messaggi: 166
Registrato: settembre 2007
Senior Member
Il 12/03/2012 18.40, susanna ha scritto:
> "il cuggino di nico" ha scritto nel messaggio
>
> :volevo evitare di discutere con te
> :in questo caso mi pare che neghi anche l'evidenza
>
> Non puoi evitarlo, cocco, non siamo su Facebook.
> Se vieni a dire sciocchezze qui, non sei protetto da amici, ti devi
> rassegnare a discutere, oppure dartela a gambe.
>
> Non nego l'evidenza, ovviamente.
> E' che hai scritto l'ennesima idiozia.
>
> Leggiti:
> "il punto fondamentale dei social network è che ti consentono un ruolo
> attivo e interattivo, mentre altri media li fruisci passivamente"
>
> In Rete DA SEMPRE (da quando nasce, e quindi da almeno vent'anni in cui
> rappresenta un media di massa, e NON da quando ci sono i Social Network)
> gli utenti possono partecipare in modo attivo, oltreche' passivo.
> Ovvero i Social Network non contengono alcun punto fondamentale a questo
> riguardo.
> E' la RETE che contiene questo punto fondamentale, cocco.
>
>
> susanna
>
ma nei social network questa attività è potenziata dalla struttura a
grafo, ed è peculiare

altrimenti non si parlerebbe di specificità dei SN

non me la do a gambe, è che discutere, diciamo discutere, con te, è
sempre un'esperienza spiacevole, "cocca"
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178064 è una risposta a message #178063] mar, 13 marzo 2012 10:44 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 09:20, il cuggino di nico ha scritto:

> ma nei social network questa attività è potenziata dalla struttura a
> grafo, ed è peculiare
>
> altrimenti non si parlerebbe di specificità dei SN
>
> non me la do a gambe, è che discutere, diciamo discutere, con te, è
> sempre un'esperienza spiacevole, "cocca"

Nei social network questa cosa è amplificata dal fatto che hanno
semplificato il tutto rendendolo a prova di imbecille con tutti i lati
negativi che questo comporta.

Internet ha sempre permesso la partecipazione di massa di tutti solo che
prima del famoso 2.0 per dire quello che volevi dovevi un attimo
sbatterti ad imparare l'html, poi sono arrivati i cms che rendevano la
cosa più facile ma sempre con un minimo di sbattimento poi è arrivato FB
è a reso la cosa a portata propio di tutti.

C'é chi preferisce "prima" perché costringeva gli utenti ad un minimo di
sbattimento e quindi scremava i perditempo e chi preferisce adesso
perché non voleva sbattersi neanche quel minimo e quindi adesso è felice.

Son punti di vista.

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178065 è una risposta a message #178029] mar, 13 marzo 2012 10:38 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Once Upon a Time in I  è attualmente disconnesso Once Upon a Time in I
Messaggi: 292
Registrato: novembre 2010
Senior Member
On 13 Mar, 03:37, "susanna" <s...@eliminami.libero.anchequesto.it>
wrote:
> "Once Upon a Time in IACine"  ha scritto nel messaggio
>
>
> La rete e' uno strumento potentissimo. Trasformarlo in uno mediocre ritrovo
> di conoscenze omogenee (non amicizie) e' come sparare alle mosche con un
> sottomarino.

Ok, ho capito e concordo: usenet è l'agora', facebook un salottino.


> :
> :Ok, lo ammetto, il corso di rieducazione non ha funzionato. Riprovo a
> :settembre...
>
> Sei gia' passato all'altra sponda, quindi?

No, però ho un'idea solo vaga del funzionamento di facebook, non
essendomi mai iscritto. Dovrei prima provare per farmi un'idea
completa. Finora non mi ha mai attirato, però constato anche che la
maggior parte delle persone interessanti che scrivevano qui dentro
sono defnitivamente sparite...

Michele
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178089 è una risposta a message #178064] mar, 13 marzo 2012 12:04 Messaggio precedenteMessaggio successivo
il cuggino di nico  è attualmente disconnesso il cuggino di nico
Messaggi: 27
Registrato: febbraio 2011
Junior Member
Enrico VIII wrote:

> Il 13/03/2012 09:20, il cuggino di nico ha scritto:
>
> > ma nei social network questa attività è potenziata dalla struttura a
> > grafo, ed è peculiare
> >
> > altrimenti non si parlerebbe di specificità dei SN
> >
> > non me la do a gambe, è che discutere, diciamo discutere, con te, è
> > sempre un'esperienza spiacevole, "cocca"
>
> Nei social network questa cosa è amplificata dal fatto che hanno
> semplificato il tutto rendendolo a prova di imbecille con tutti i lati
> negativi che questo comporta.
>
> Internet ha sempre permesso la partecipazione di massa di tutti solo che
> prima del famoso 2.0 per dire quello che volevi dovevi un attimo
> sbatterti ad imparare l'html, poi sono arrivati i cms che rendevano la
> cosa più facile ma sempre con un minimo di sbattimento poi è arrivato FB
> è a reso la cosa a portata propio di tutti.
>
> C'é chi preferisce "prima" perché costringeva gli utenti ad un minimo di
> sbattimento e quindi scremava i perditempo e chi preferisce adesso
> perché non voleva sbattersi neanche quel minimo e quindi adesso è felice.
>
> Son punti di vista.
>
> --
> Enrico "Tandorra" McMurphy

i grafi
devi pensare ai grafi
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178090 è una risposta a message #178089] mar, 13 marzo 2012 12:07 Messaggio precedenteMessaggio successivo
il cuggino di nico  è attualmente disconnesso il cuggino di nico
Messaggi: 27
Registrato: febbraio 2011
Junior Member
> i grafi
> devi pensare ai grafi

nel senso che postare su Usenet o nei forum o commentare nei blog non è
proprio la stessa cosa che interagire nei social network
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178091 è una risposta a message #178090] mar, 13 marzo 2012 12:23 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 12:07, il cuggino di nico ha scritto:
>
>
>> i grafi
>> devi pensare ai grafi
>
> nel senso che postare su Usenet o nei forum o commentare nei blog non è
> proprio la stessa cosa che interagire nei social network
>
>

Francamente non vedo la differenza se non nel fatto che in alcuni SN hai
delle facilitazioni pratiche che ti permettono di fare tutto in maniera
molto più facile.

Per il resto conta molto la moda ed il pompaggio mediatico. Se i
telegiornali parlassero di usenet un giorno si e l'altro pure e
hollywood ci avesse fatto un colossal qui sarebbe pieno di gente e FB
deserto.

Di twitter non parlo neanche perché alla fine è un blog monodirezionale
con massimo pochi caratteri da sparare ... e francamente di SN ha
veramente poco.

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178092 è una risposta a message #178091] mar, 13 marzo 2012 12:34 Messaggio precedenteMessaggio successivo
il cuggino di nico  è attualmente disconnesso il cuggino di nico
Messaggi: 27
Registrato: febbraio 2011
Junior Member
Enrico VIII wrote:

> Il 13/03/2012 12:07, il cuggino di nico ha scritto:
> >
> >
> >> i grafi
> >> devi pensare ai grafi
> >
> > nel senso che postare su Usenet o nei forum o commentare nei blog non è
> > proprio la stessa cosa che interagire nei social network
> >
> >
>
> Francamente non vedo la differenza se non nel fatto che in alcuni SN hai
> delle facilitazioni pratiche che ti permettono di fare tutto in maniera
> molto più facile.
>

la differenza sono "gli amici degli amici" e le dinamiche che si possono
creare
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178093 è una risposta a message #178091] mar, 13 marzo 2012 12:36 Messaggio precedenteMessaggio successivo
il cuggino di nico  è attualmente disconnesso il cuggino di nico
Messaggi: 27
Registrato: febbraio 2011
Junior Member
Enrico VIII wrote:

> Di twitter non parlo neanche perché alla fine è un blog monodirezionale
> con massimo pochi caratteri da sparare ... e francamente di SN ha
> veramente poco.

Twitter non lo conosco bene, ma è molto diverso da un blog
sono tanti blogghini tutti insieme dove puoi filtrare con gli hashtag
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178094 è una risposta a message #178093] mar, 13 marzo 2012 13:47 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 12:36, il cuggino di nico ha scritto:
>
>
> Enrico VIII wrote:
>
>> Di twitter non parlo neanche perché alla fine è un blog monodirezionale
>> con massimo pochi caratteri da sparare ... e francamente di SN ha
>> veramente poco.
>
> Twitter non lo conosco bene, ma è molto diverso da un blog
> sono tanti blogghini tutti insieme dove puoi filtrare con gli hashtag
>

Anche i blog li filtri, non li leggi :)

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178095 è una risposta a message #178092] mar, 13 marzo 2012 13:57 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 12:34, il cuggino di nico ha scritto:
>
>
> Enrico VIII wrote:
>
>> Il 13/03/2012 12:07, il cuggino di nico ha scritto:
>>>
>>>
>>>> i grafi
>>>> devi pensare ai grafi
>>>
>>> nel senso che postare su Usenet o nei forum o commentare nei blog non è
>>> proprio la stessa cosa che interagire nei social network
>>>
>>>
>>
>> Francamente non vedo la differenza se non nel fatto che in alcuni SN hai
>> delle facilitazioni pratiche che ti permettono di fare tutto in maniera
>> molto più facile.
>>
>
> la differenza sono "gli amici degli amici" e le dinamiche che si possono
> creare
>

Gli amici degli amici sono sempre esistiti, solo che chiamarli "link a
siti analoghi" ottenuti tramite lo scambio link (per non parlare dei
ring con argomenti simili) fa molto meno fico !!!

A mio avviso, ma non voglio convincere nessuno è solo una mia idea, se
al SN per eccellenza togli: i giochini del c@zzo, il taggare (spesso a
sproposito) le foto degli altri, ed il copiare gli interventi (direi
dichiarazioni o frasi perché gli interventi sono altre cose) cosa resta?

A parte la vendita della mia rimanente privacy per poter giocare a mafia
o a farmville chiaramente.

Esattamente una Personal Page degli anni 80 in cui scrivevo le mie
riflessioni (copiate da altri) e su cui apponevano dei commenti ...

Solo che allora mi toccava scrivere con un br a fine riga e incasellare
con un tr ed un td.

Sono esattamente le stesse cose che dico da quando uscirono i blog e
tutti divennero scrittori sia chiaro.

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178096 è una risposta a message #178094] mar, 13 marzo 2012 14:05 Messaggio precedenteMessaggio successivo
ema^  è attualmente disconnesso ema^
Messaggi: 166
Registrato: settembre 2007
Senior Member
Il 13/03/2012 13.47, Enrico VIII ha scritto:
> Il 13/03/2012 12:36, il cuggino di nico ha scritto:
>>
>>
>> Enrico VIII wrote:
>>
>>> Di twitter non parlo neanche perché alla fine è un blog monodirezionale
>>> con massimo pochi caratteri da sparare ... e francamente di SN ha
>>> veramente poco.
>>
>> Twitter non lo conosco bene, ma è molto diverso da un blog
>> sono tanti blogghini tutti insieme dove puoi filtrare con gli hashtag
>>
>
> Anche i blog li filtri, non li leggi :)
>
sì, ma con Twitter è come se avessi a disposizione migliaid i blog
contemporaneamente senza doverli conoscere tutti a priori
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178097 è una risposta a message #178096] mar, 13 marzo 2012 14:38 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 14:05, il cuggino di nico ha scritto:
> Il 13/03/2012 13.47, Enrico VIII ha scritto:
>> Il 13/03/2012 12:36, il cuggino di nico ha scritto:
>>>
>>>
>>> Enrico VIII wrote:
>>>
>>>> Di twitter non parlo neanche perché alla fine è un blog monodirezionale
>>>> con massimo pochi caratteri da sparare ... e francamente di SN ha
>>>> veramente poco.
>>>
>>> Twitter non lo conosco bene, ma è molto diverso da un blog
>>> sono tanti blogghini tutti insieme dove puoi filtrare con gli hashtag
>>>
>>
>> Anche i blog li filtri, non li leggi :)
>>
> sì, ma con Twitter è come se avessi a disposizione migliaid i blog
> contemporaneamente senza doverli conoscere tutti a priori

In pratica un rss...

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178138 è una risposta a message #178097] mar, 13 marzo 2012 14:59 Messaggio precedenteMessaggio successivo
ema^  è attualmente disconnesso ema^
Messaggi: 166
Registrato: settembre 2007
Senior Member
Il 13/03/2012 14.38, Enrico VIII ha scritto:

>> sì, ma con Twitter è come se avessi a disposizione migliaid i blog
>> contemporaneamente senza doverli conoscere tutti a priori
>
> In pratica un rss...

no per due motivi:

- generare contenuti su Twitter è molto più semplice di creare RSS

- gli RSS li devi sottoscrivere, su Twitter puoi leggere messaggi con un
hashtag scelto da te anche di persone che non segui
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178139 è una risposta a message #177886] mar, 13 marzo 2012 15:03 Messaggio precedenteMessaggio successivo
ema^  è attualmente disconnesso ema^
Messaggi: 166
Registrato: settembre 2007
Senior Member
Il 12/03/2012 18.53, SAP ha scritto:
> susanna<sus4@eliminami.libero.anchequesto.it> wrote:
>
>> All'interno di un Social Network le contraddizioni vengono quindi protette,
>> nascoste e rafforzate da una comunita' di pari che risulta essere, per forza
>> di cose, una comunita' reazionaria.
>
> Nel senso di mantenere lo status quo... comunque è molto chiaro.


quindi i noTAV che si fanno i gruppi chiusi per i cavoli loro sono
reazionari

..... in effetti :)
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178141 è una risposta a message #178139] mar, 13 marzo 2012 16:42 Messaggio precedenteMessaggio successivo
sapo68  è attualmente disconnesso sapo68
Messaggi: 613
Registrato: novembre 2010
Senior Member
il cuggino di nico <a@b.c> wrote:

> quindi i noTAV che si fanno i gruppi chiusi per i cavoli loro sono
> reazionari

In effetti ci sono alcuni tratti conservatori che attraversano anche i
notav.

Uno dei piu accesi anti-global a livello europeo per esempio è Nigel
Farage del partito conservatore ed euroscettico: UKIP (United Kingdom
Independence Party).
http://it.wikipedia.org/wiki/Partito_per_l'Indipendenza_del_Regno_Unito
Un partito neoliberista portatore di valori tradizionali e spesso
ultraconservatori.
Ultimamente un suo intervento al parlamento europeo ha spopolato in rete
e sull'onda del passaparola viene citato da gente che si provlama di
"sinistra" senza che nessuno sappia spesso che parte da posizioni e
convinzioni diametralmente opposte.
(Lo si trova facilmente su youtube).

Questo tipo di contraddizione esiste e si verifica spesso perchè la
pratica no-global attecchisce a destra come a sinistra.
Il richiamo arcaico del ritorno al passato è una sirena che attira anche
chi si è sempre definito "progressista", benchè il progresso sia appunto
tutt'altra cosa.

Il fatto che la Camusso (CGIL) si sia pronunciata a favore della TAV,
dovrebbe far capire come il fronte sia molto piu sfumato di quello che
si crede.

Io posso dire questo: progresso non è mantenimento dello status quo e di
posizioni strutturate e gia esistenti, nè addirittura ritorno indietro a
periodi che si vorrebbe addirittura preindustriali.
Chi si dice comunista dovrebbe essere internazionalista non no-global e
dovrebbe volere l'espansione della lotta degli uomini dal giogo del
capitale ovunque.
Rimanere fermi è reazione, andare avanti è progresso.

Poi sul discorso tav si potrebbe far notte perchè è ovvio che certi
lavori andrebbero fatti per una vera utilità ed evitando disastrosi
impatti sull'ambiente, ma non era questo il discorso.

--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia'... vecchi.
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178144 è una risposta a message #178027] mar, 13 marzo 2012 17:33 Messaggio precedenteMessaggio successivo
endrix  è attualmente disconnesso endrix
Messaggi: 220
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna wrote:

> Certo, se fai la pecorella non corri rischi. Il cazzeggio non viene
> bloccato, tranqui.

beh, certo, se posti annunci pedofili o inciti a uccidere qualcuno anche
comprensibile che tu venga bloccato, non la vedo come censura...



> Il che non significa che sia un mezzo sociale imprescindibile.

cmq un mezzo molto giovane e in continua evoluzione nella sua
architettura, siamo solo all'inizio...

> Una cosa pero' e' certa: ha sconvolto la comunicazione sul web,
> banalizzandola e impoverendola,

ma dove mai, solo un contenitore, e sono gli utenti a riempirlo; come vado
ripetendo dall'inizio, utenti banali e poveri passeranno il giorno a postare
le foto del gatto, altri preferiranno interagire su altri argomenti,
peraltro la natura virale di questa architettura fa s che magari un
contenuto "intelligente" possa diffondersi con esiti imprevedibili...



Ci vuole l'amicizia,

ma questo solo lo start up, dopo un po' di mesi di permanenza, tranquilla
che la tua cerchia di "amici" si allargata enormemente anche a persone che
non conoscevi prima e che per qualche motivo hai incontrato l, e i
contenuti che si veicolano diventano sempre pi eterogenei...

> Il pubblico si rifiuta, se rompe le scatole, altro che condiviso.

ehbeh, mentre su un ng lo si plonka o lo si copre di insulti, certe
manifestazioni di offesa e di aggressione che non esiterei a definire
fasciste sono molto pi tipiche del ng che del sn, dove cmq proprio per il
fatto che non ti nascondi dietro un nick sei molto meno invogliato a
offendere il prossimo...

> Ma, davvero, che soddisfazione si puo' avere nel discutere dei Pink
> Floyd con un altro cretino che sbava per i Pink Floyd?

qui purtroppo diventa difficile dibattere perch ti mancano gli elementi,
non frequentando lo strumento tu ti sei fatta una certa idea e pensi che il
sn sia una specie di ng in cui la gente discute come qua dentro solo che,
siccome tutti i tuoi contatti la pensano come te, la discussione solo
farsi pompini a vicenda: bene, non cos...


Un adulto
> piu' che cazzeggiare, su FB, non puo'.

eddai ancora, l'adulto cazzeggione cazzegger, l'adulto serio far come il
moritz (spero che non si arrabbi se lo prendo ad esempio) che posta sempre
osservazioni e considerazioni interessanti e istruttive sugli argomenti pi
disparati...E se io magari condivido una sua considerazione, qualche mio
contatto potrebbe leggerla e a sua volta condividerla, ecc. ecc.


--
UFV: Safe house / Viaggio nell'isola misteriosa / Quasi amici / Knockout /
Jack e Jill / The woman in black / ATM / E ora parliamo di Kevin / Paradiso
amaro / In time / Albert Nobbs / War horse / Tre uomini e una pecora / 40
carati / Hugo Cabret / Mission impossible-Protocollo fantasma
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178192 è una risposta a message #178063] mar, 13 marzo 2012 20:30 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"il cuggino di nico" ha scritto nel messaggio


:> E' la RETE che contiene questo punto fondamentale, cocco.

:ma nei social network questa attività è potenziata dalla struttura a
:grafo, ed è peculiare

Quindi il punto fondamentale dei Social Network NON e' la partecipazione
attiva, ma il modo della partecipazione attiva. Va gia' meglio.

Tu dici che e' una questione puramente tecnica (il modo tecnico del
reticolo), io dico che e' una questione ideologica.
Ti dimostro immediatamente perche' e' una questione ideologica e non
tecnica.
Aldila' di quanto sta sostenendo Enrico VIII, che il linea di massima
condivido, i Social Network, tecnicamente, preesistevano a Facebook.
Addirittura Linkedln, e a partire dal vecchio MSN. MySpace, ad esempio,
ricorda molto da vicino lo stesso Facebook.
La tecnica 'reticolare' era, quindi, gia' utilizzata. Facebook, da questo
punto di vista non ha innovato NIENTE.

L'innovazione di Facebook, quindi, non e' sul 'come', ma sul 'cosa'.
E' l'oggetto del modo di aggregare l'utenza che ha spinto Facebook al
vertice. L'aggregazione di FB vince perche' riproduce uno schema culturale
che, per me, coincide con uno schema ideologico. Io ho detto in cosa
consiste questa ideologia.


:altrimenti non si parlerebbe di specificità dei SN
:
:non me la do a gambe, è che discutere, diciamo discutere, con te, è
:sempre un'esperienza spiacevole, "cocca".


Perche' fai parte di quella tipologia di interlocutori che bada a conservare
il ruolo, piu' che a mettere sul tavolo contenuti.
Una volta andato a puttane il ruolo, si abbandona il tavolo per riprendersi
ruolo da un'altra parte.
E' quello che e' successo qui in iac, e che succedera' anche in altre
realta' in cui al centro della comunicazione stanno i contenuti e non i
ruoli.
E' ideologia, cocco.


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178415 è una risposta a message #178138] mer, 14 marzo 2012 07:26 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Enrico VIII  è attualmente disconnesso Enrico VIII
Messaggi: 9
Registrato: febbraio 2012
Junior Member
Il 13/03/2012 14:59, il cuggino di nico ha scritto:
> Il 13/03/2012 14.38, Enrico VIII ha scritto:
>
>>> sì, ma con Twitter è come se avessi a disposizione migliaid i blog
>>> contemporaneamente senza doverli conoscere tutti a priori
>>
>> In pratica un rss...
>
> no per due motivi:
>
> - generare contenuti su Twitter è molto più semplice di creare RSS
>
> - gli RSS li devi sottoscrivere, su Twitter puoi leggere messaggi con un
> hashtag scelto da te anche di persone che non segui
>
>
>

Appunto, la differenza è la semplicità. In realtà i SN non hanno
inventato nulla, hanno semplificato e reso ANCORA più accessibile quello
che già c'era.

Che non è un merito da poco sia chiaro.

--
Enrico "Tandorra" McMurphy
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178636 è una risposta a message #178144] gio, 15 marzo 2012 02:52 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"endrix" ha scritto nel messaggio
:
:> Certo, se fai la pecorella non corri rischi. Il cazzeggio non viene
: > bloccato, tranqui.
:
:beh, certo, se posti annunci pedofili o inciti a uccidere qualcuno è anche
:comprensibile che tu venga bloccato, non la vedo come censura...


In realta' sotto quel virgolettato io trovo blocchi per Il Fatto Quotidiano
o il gruppo Liberta' e partecipazione o ancora Ridateci la democrazia.
Gruppi o pagine di pedofili non ne vedo.

Ti faccio notare che la pagina facebook de Il Fatto Quotidiano e'
l'undicesima al mondo (nell'ambito dell'informazione, fonte Top Social
Network Stars).


:> Il che non significa che sia un mezzo sociale imprescindibile.
:
:è cmq un mezzo molto giovane e in continua evoluzione nella sua
:architettura, siamo solo all'inizio...



Questo e' vero e in futuro potrebbe diventare imprescindibile (come tv e
quotidiani nel senso che dicevo prima).
Ma ora non lo e'.



:> Una cosa pero' e' certa: ha sconvolto la comunicazione sul web,
:> banalizzandola e impoverendola,
:
:ma dove mai, è solo un contenitore, e sono gli utenti a riempirlo;
:come vado ripetendo dall'inizio, utenti banali e poveri passeranno
:il giorno a postare le foto del gatto, altri preferiranno interagire su
:altri argomenti, peraltro la natura virale di questa architettura fa
:sì che magari un contenuto "intelligente" possa diffondersi con
:esiti imprevedibili...



Anche Uomini e Donne di Maria De Filippi e' solo un contenitore riempito da
utenti. Non sono deficienti gli utenti di Uomini e Donne ne' sono deficienti
coloro che postano il gatto su Facebook. Semplicemente, interpretano un modo
di relazione povero e banale.
Poi, certo, c'e' anche Report, come su Facebook ci sono migliaia di utenze
encomiabili. Fattosta' che il mezzo catalizza massivamente (ed e' questa la
sua finalita' esplicita) una utenza modellata ad una determinata ideologia
relazionale.

:> Ci vuole l'amicizia,
:ma questo è solo lo start up, dopo un po' di mesi di
:permanenza, tranquilla che la tua cerchia di "amici" si è
:allargata enormemente anche a persone che non conoscevi prima e
:che per qualche motivo hai incontrato lì, e i contenuti che si
:veicolano diventano sempre più eterogenei...


Non e' lo start up, e' il modo per aggregare (ce ne sono forse altri?)
E gli amici si allargano solo in base alla profilazione, non 'per qualche
motivo'. E i contenuti non sono eterogenei, ma selezionati.


:> Il pubblico si rifiuta, se rompe le scatole, altro che condiviso.
:
:ehbeh, mentre su un ng lo si plonka o lo si copre di insulti, certe
:manifestazioni di offesa e di aggressione che non esiterei a definire
:fasciste sono molto più tipiche del ng che del sn, dove cmq proprio per il
:fatto che non ti nascondi dietro un nick sei molto meno invogliato a
:offendere il prossimo...

Il plonkaggio e' solo un'idiozia che non ha alcun effetto sulla
comunicazione del gruppo. L'eliminazione dalla cerchia di amici, invece,
impedisce a qualcuno di partecipare. Diciamo che sono due cose
concettualmente diverse.

Comunque non ti ricordavo cosi' sensibile alla grandiosa problematica
comunicativa che va sotto il nome di 'offese al prossimo'.
L'offesa al prossimo non la elimini da nessun tipo di comunicazione proprio
perche' non e' un problema della comunicazione.



:> Ma, davvero, che soddisfazione si puo' avere nel discutere dei Pink
:> Floyd con un altro cretino che sbava per i Pink Floyd?
:
:qui purtroppo diventa difficile dibattere perchè ti mancano gli elementi,
:non frequentando lo strumento tu ti sei fatta una certa idea e pensi che il
:sn sia una specie di ng in cui la gente discute come qua dentro solo che,
:siccome tutti i tuoi contatti la pensano come te, la discussione è solo
:farsi pompini a vicenda: bene, non è così...


....apparentemente non e' cosi'.
Come dicevo a quell'altro, il gioco di ruolo e' sottile e semplice nello
stesso tempo. La messa in discussione del ruolo, per chi aderisce a questa
modalita' comunicativa, non e' tollerata (salvo eccezioni).
Il rifugio facebookiano garantisce il primato del ruolo, aldila' delle
opinioni che, come in tutta la comunicazione che non sia falsa, rimangono
comunque anche relativamente dialettiche. Almeno fino a quando non sbattono
contro la proprieta' privata dello spazio comunicativo personale.
Guarda che ci sono, su Facebook.


:> piu' che cazzeggiare, su FB, non puo'.
:
:eddai ancora, l'adulto cazzeggione cazzeggerà, l'adulto serio farà come il
:moritz (spero che non si arrabbi se lo prendo ad esempio) che
:posta sempre osservazioni e considerazioni interessanti e istruttive
:sugli argomenti più disparati...

Non ne ho alcun dubbio.



:E se io magari condivido una sua considerazione, qualche mio
:contatto potrebbe leggerla e a sua volta condividerla, ecc. ecc.

Che bello!
Ora pero' ti spiego: il Moritz, su Facebook, non ha mai avuto scambi
interessanti, prolungati e spinosi come quelli che ancora si possono leggere
con Google Gruppi.
E sai perche'? Perche' del materiale di Moritz, che e' sempre e comunque di
grande qualita', viene rispettato il ruolo e non il contenuto.



susanna












:
:

--
susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178687 è una risposta a message #178636] gio, 15 marzo 2012 09:43 Messaggio precedenteMessaggio successivo
sapo68  è attualmente disconnesso sapo68
Messaggi: 613
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna <sus4@eliminami.libero.anchequesto.it> wrote:

[...]

Scusate lo snip selvaggio, ma seleziono solo un paio di cose per
puntualizzare dato che il resto lo condivido o non ho nulla da
aggiungervi:

> Il plonkaggio e' solo un'idiozia che non ha alcun effetto sulla
> comunicazione del gruppo. L'eliminazione dalla cerchia di amici, invece,
> impedisce a qualcuno di partecipare. Diciamo che sono due cose
> concettualmente diverse.

In realtà il plonkaggio è un mezzo selettivo molto potente,
potenzialmente è come eliminare qualcuno dalla cerchia di amici su FB:
se metti un filtro su una persona quella persona non riuscirà piu a
farti arrivare nessun suo messaggio.
Ovvio che quella persona continuerà ad avere accesso al mezzo (FB o
usenet che sia)....

Il fatto è che qui su usenet, il plonkaggio è proprio l'ultima spiaggia,
al di là di tanti annunci o plonk dichiarati.
Io credo in almeno 15 anni di frequentazione di questo mezzo di averlo
usato una o due volte al max.

[...]

> Guarda che ci sono, su Facebook.

O.o questa è abbastanza una notizia...

--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia'... vecchi.
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178715 è una risposta a message #178687] gio, 15 marzo 2012 13:56 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"SAP" ha scritto nel messaggio


:> Il plonkaggio e' solo un'idiozia che non ha alcun effetto sulla
:> comunicazione del gruppo. L'eliminazione dalla cerchia di amici, invece,
:> impedisce a qualcuno di partecipare. Diciamo che sono due cose
:> concettualmente diverse.
:
:In realtà il plonkaggio è un mezzo selettivo molto potente,
:potenzialmente è come eliminare qualcuno dalla cerchia di amici su FB:
:se metti un filtro su una persona quella persona non riuscirà piu a
:farti arrivare nessun suo messaggio.
:Ovvio che quella persona continuerà ad avere accesso al mezzo (FB o
:usenet che sia)....

No.
Il plonkaggio e' una attivita' di autocensura, cioe' si impedisce a se'
stessi di partecipare (che la dice lunga sull'inutilita' della cosa e quindi
sulla sua immensa stupidita').
La rimozione dell'amico e' invece una attivita' di censura verso terzi,
cioe' si impedisce ad altri di partecipare.

Non ti staro' a dire che le due cose sono strutturalmente diverse: una e'
una idiozia; l'altra e' esercitare potere.



susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178740 è una risposta a message #178715] gio, 15 marzo 2012 15:41 Messaggio precedenteMessaggio successivo
sapo68  è attualmente disconnesso sapo68
Messaggi: 613
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna <sus4@eliminami.libero.anchequesto.it> wrote:

> No.
> Il plonkaggio e' una attivita' di autocensura, cioe' si impedisce a se'
> stessi di partecipare (che la dice lunga sull'inutilita' della cosa e quindi
> sulla sua immensa stupidita').

Mmmm, no, direi di no.

Sarebbe autocensura l'impedire a se stessi di partecipare al gruppo, ma
con il plonk non fai questo.
Il plonk è un'altra cosa, è filtro che dice per es:

kill if FROM CONTAIN "sus4@eliminami.libero.anchequesto.it"

Se lo attivo per it.arti.cinema vuol dire che tutti i TUOI messaggi sul
quel gruppo, nel mio newsreader saranno automaticamente NON scaricati e
non piu' visibili.

Non riesco a leggerla come autocensura se non in seconda battuta: io mi
censuro dal leggere i tuoi messaggi.

Assolutamente non si tratta di "impedire a se stessi di partecipare"
come dici poco sopra, perchè quel filtro non impedirà a me di continuare
a leggere tutti gli altri e a partecipare alla discussione con loro.

> La rimozione dell'amico e' invece una attivita' di censura verso terzi,
> cioe' si impedisce ad altri di partecipare.

Questo è vero, ma si impedisce agli altri di partecipare alla propria
bacheca, essi continueranno a interagire con tutti gli altri come prima.

> Non ti staro' a dire che le due cose sono strutturalmente diverse: una e'
> una idiozia; l'altra e' esercitare potere.

Per Facebook vale tutto quello che hai detto precedenteente ed è li che
si genera la differenza: sistema di accesso, selezione di contenuti ed
utenti ecc.
Su questa cosa del plonk mi sembra tu sia fuori strada tanto per fare
l'appuntamatite eh, me lo impone il ruolo di materialista pignolo...

--
Giocare col mondo, facendolo a pezzi...
Bambini che il sole, ha ridotto gia'... vecchi.
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178764 è una risposta a message #178636] gio, 15 marzo 2012 19:23 Messaggio precedenteMessaggio successivo
endrix  è attualmente disconnesso endrix
Messaggi: 220
Registrato: novembre 2010
Senior Member
susanna wrote:

> Ti faccio notare che la pagina facebook de Il Fatto Quotidiano e'
> l'undicesima al mondo

mah, sono perplesso, mi capita molto spesso di leggere tramite fb articoli
pubblicati dal fatto quotidiano...



Fattosta' che il mezzo catalizza massivamente (ed
> e' questa la sua finalita' esplicita) una utenza modellata ad una
> determinata ideologia relazionale.

forse la finalit quella, ma come spesso capita a volte c' anche
un'eterogenesi dei fini...



> E gli amici si allargano solo in base alla profilazione, non 'per
> qualche motivo'. E i contenuti non sono eterogenei, ma selezionati.

questo non vero, gli amici si allargano perch condividono qualche
interesse comune e i contenuti in sostanza sono gli stessi contenuti del
www, di qualunque argomento tu possa trovare traccia sul web di certo c'
anche una pagina fb e degli utenti che la frequentano...




Diciamo che sono due cose
> concettualmente diverse.

la conseguenza forse diversa, ma il presupposto identico: escludere
dalla propria comunicazione un interlocutore non gradito...

> Comunque non ti ricordavo cosi' sensibile alla grandiosa problematica
> comunicativa che va sotto il nome di 'offese al prossimo'.

un dato di fatto, il ng induce sicuramente pi del sn a comportamenti
aggressivi...



> Il rifugio facebookiano garantisce il primato del ruolo,

qui non capisco cosa vuoi dire, logico che ciasucn utente gestisce in modo
assolutamente arbitrario il proprio profilo personale, ma, ripeto, la
funzione di fb non far discutere gli utenti (cosa che invece ovviamente
alla base del concetto di ng), per cui non si pu criticare il sn perch l
non si dibatte argutamente su mamma roma come succede su iacine, tuttalpi
su fb potrai trovare uno dei tuoi contatti che ti linka un articolo di
salcazzo quale sito web di critica cinematografica in cui si parla di mamma
roma...

> Guarda che ci sono, su Facebook.

eheh, adesso ti corre l'obbligo di dirmi, anche in pvt, sotto quale identit
contraffatta...


> Ora pero' ti spiego: il Moritz, su Facebook, non ha mai avuto scambi
> interessanti, prolungati e spinosi come quelli che ancora si possono
> leggere con Google Gruppi.
E sai perche'?

certo, il perch quello che enunciavo sopra, impossibile che su fb si
facciano scambi interessanti prolungati e spinosi, perch non uno spazio
(ancora) pensato per questa finalit. Per questo dico che mettere a
confronto sn e ng per stabilire una supremazia dell'uno sull'altro
esercizio inutile, sono strumenti imparagonabili come un'automobile e un
asciugacapelli...


--
UFV: Hysteria / Safe house / Viaggio nell'isola misteriosa / Quasi amici /
Knockout / Jack e Jill / The woman in black / ATM / E ora parliamo di Kevin
/ Paradiso amaro / In time / Albert Nobbs / War horse / Tre uomini e una
pecora / 40 carati / Hugo Cabret
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178836 è una risposta a message #178740] gio, 15 marzo 2012 22:48 Messaggio precedenteMessaggio successivo
susanna  è attualmente disconnesso susanna
Messaggi: 309
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"SAP" ha scritto nel messaggio


:> No.
:> Il plonkaggio e' una attivita' di autocensura, cioe' si impedisce a se'
:> stessi di partecipare (che la dice lunga sull'inutilita' della cosa e
quindi
:> sulla sua immensa stupidita').
:
:Mmmm, no, direi di no.

Vediamo.



:Sarebbe autocensura l'impedire a se stessi di partecipare al gruppo,

Questa non e' autocensura, questa e' la scelta di non partecipare ad una
discussione.
Quando decido di non partecipare ad una discussione non mi sto censurando,
sto solo evitando di perder tempo.



:ma con il plonk non fai questo.

Infatti lo stai dicendo tu ora.


:Il plonk è un'altra cosa, è filtro che dice per es:

<omissis>

:Non riesco a leggerla come autocensura se non in seconda battuta:
:io mi censuro dal leggere i tuoi messaggi.

E' autocensura perche' ci si censura verso una parte della discussione, che
e' diverso dal non parteciparvi. Partecipo, ma escludo (solo per me, tra
l'altro) un pezzo della discussione.

Non mi interessa un argomento: NON partecipo, NON e' autocensura.
Mi interessa un argomento ma NON voglio discutere con uno che ne parla, e'
autocensura: elimino (censuro) una parte della discussione in cui sono
coinvolto.

E' solo una idiozia, evidentemente: basta non cliccare sul messaggio, il
plonk non e' nemmeno una possibilita' reale, e' solo una stupida minaccia
sdentata.



:Assolutamente non si tratta di "impedire a se stessi di partecipare"
:come dici poco sopra, perchè quel filtro non impedirà a me di continuare
:a leggere tutti gli altri e a partecipare alla discussione con loro.

Impedisci a te stesso di partecipare ad *una parte* della discussione.
Non partecipare a niente significa che non c'e' discussione, SAP, e' una
ipotesi senza significato.


:> La rimozione dell'amico e' invece una attivita' di censura verso terzi,
:> cioe' si impedisce ad altri di partecipare.
:
:Questo è vero, ma si impedisce agli altri di partecipare alla propria
:bacheca, essi continueranno a interagire con tutti gli altri come prima.


E secondo te' e' la stessa cosa?
Se in un caso ESCLUDO un altro dalla discussione (FB, via l'amico) e
nell'altro decido di non intervenire (NG, plonko) sono fattispecie
paragonabili?
Guarda che la differenza e' questa.

Se tre utenti amici reciproci su FB discutono sulla bacheca di uno di questi
e, improvvisamente due decidono che il terzo deve andare affanculo, ecco che
UNO viene escluso dagli altri.
Questo e' esercizio di potere sulla discussione, in cui la logica del ruolo
e del gruppo CENSURA gli indesiderati.
Se frequenti o hai frequentato il gruppo Facebook ex iac, avrai notato
questa forma di censura.

Questo E' IMPOSSIBILE su un NG. Solo su quelli moderati che, come ben
sappiamo, non sono mai stati ne' frequentati ne' attivi come quelli standard
(e la ragione e' propio questa che ti sto spiegando).



:> Non ti staro' a dire che le due cose sono strutturalmente diverse: una e'
:> una idiozia; l'altra e' esercitare potere.
:
:Per Facebook vale tutto quello che hai detto precedenteente ed è li che
:si genera la differenza: sistema di accesso, selezione di contenuti ed
:utenti ecc.
:Su questa cosa del plonk mi sembra tu sia fuori strada tanto per fare
:l'appuntamatite eh, me lo impone il ruolo di materialista pignolo...


Devi studiare ancora un po': in fondo stai parlando con la segretaria.



Viva l'internazionalismo comunista!
Onore alla compagna Clorinda Menguzzato!
Morte all'arte borghese!


susanna
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178837 è una risposta a message #178836] gio, 15 marzo 2012 23:25 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Joe Silver  è attualmente disconnesso Joe Silver
Messaggi: 117
Registrato: gennaio 2011
Senior Member
Il 15/03/2012 22:48, susanna ha scritto:

> Se tre utenti amici reciproci su FB discutono sulla bacheca di uno di
> questi e, improvvisamente due decidono che il terzo deve andare
> affanculo, ecco che UNO viene escluso dagli altri.
> Questo e' esercizio di potere sulla discussione, in cui la logica del
> ruolo e del gruppo CENSURA gli indesiderati.
> Se frequenti o hai frequentato il gruppo Facebook ex iac, avrai notato
> questa forma di censura.

Sul serio? Ti riferisci a un fatto preciso? Solo per curiosità.


--
Vado a ripassare mentalmente il teorema del grande Fermat. Mi ci
vorranno fra gli 8 e i 17 secondi.
[http://www.youtube.com/watch?v=L20s5dLmHbk&t=176s]
Joe
Re: ehi BArryZ! [messaggio #178838 è una risposta a message #178837] gio, 15 marzo 2012 23:26 Messaggio precedenteMessaggio precedente
endrix  è attualmente disconnesso endrix
Messaggi: 220
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Joe Silver wrote:

> Sul serio? Ti riferisci a un fatto preciso? Solo per curiosit.

esatto, non mi risulta che sia mai successo che nel nostro gruppo fb
qualcuno sia stato censurato o addirittura escluso dagli amministratori,
sicuramente successo che qualcuno se ne sia andato o che tizio abbia
bloccato caio e che quindi nessuno dei due possa vedere i reciproci post.
Cmq a questo punto abbiamo un'informazione interessante: uno dei membri del
gruppo fb susanna in incognito...
Argomento precedente:Prometheus - IMAX Teaser Trailer
Argomento successivo:Cancellato LUCK di Dustin Hoffman
Vai al forum:
  


Ora corrente: ven ago 19 09:08:39 CEST 2022

Tempo totale richiesto per generare la pagina: 0.01983 secondi
.:: Contatti :: Home ::.

Powered by: FUDforum 3.0.2.
Copyright ©2001-2010 FUDforum Bulletin Board Software

Live Support