Live Support My forum, my way! Il forum dei newsgroup: Psicologia » Il narcisismo come terapia ?
My forum, my way! Il forum dei newsgroup
Fast Uncompromising Discussions.Newsgroup FUDforum will get your users talking.

Loading
Utenti      F.A.Q.    Registrati    Login    Home
Home » Salute » Psicologia » Il narcisismo come terapia ?
Il narcisismo come terapia ? [messaggio #102522] ven, 08 agosto 2008 20:18
John  è attualmente disconnesso John
Messaggi: 187
Registrato: dicembre 2010
Senior Member
Solitamente quando uno soffre per una delusione amorosa, perche' viene
lasciato, o peggio, perche' viene lasciato per un'altra persona, cade in
uno stato di depressione reazionale, piu' o meno grave, a seconda della
sua 'robustezza psichica'. Dipendente soprattutto dalla 'autostima' che
ha si se stesso.

Tuttavia nessuno e' 'impermeabile' alle delusioni d'amore. Anche le
persone piu' sicure di se stesse, quando questo accade, vanno incontro
almeno ad una 'momentanea destabilizzazzione'.

Alla base di questa 'destabilizzazzione', se non vi sono forti sensi di
colpa giustificati (un uomo picchia la moglie, questa lo pianta, a lui
vengono i sensi di colpa) e se si ha una coscienza 'pulita', cioe' se
si sa con certezza di non aver fatto niente di male alla persona che ci
ha lasciato, e che la separazione e' avvenuta semplicemente (si fa per
dire) perche' essa si e' 'stufata' di noi, ebbene io penso che il lavoro
di 'psicoterapia ricostruttiva' debba concentrarsi soprattutto a
recuperare l'autostima e ad acquisire una immagine 'positiva' di se stesso.

Solitamente la autoanalisi che avviene in una simile depressione
reazionale, e' un giudizio tanto impietoso quanto non realistico che si
ha di se stessi.

Ci si guarda allo specchio (mentalmente) e si vedono solo difetti. Non
si riescere a scorgere nulla di buono. Si passa in rassegna tutta la
nostra vita e si scorgono solo sconfitte, mai vittorie. Se ce n'e'
qualcuna essa viene minimizzata. Le sconfitte vengono amplificate.

E' l'amplificatore della depressione.

In questi casi, bisogna assolutamente spezzare il circolo vizioso,
perche' ogni giorno passato in depressione aumenta il peso della
depressione nel giorno successivo.

Da dove cominciare ? A mio modesto parere, io penso che sia una buona
cosa partire soprattutto dalla ricostruzione della *estetica*.

Perche' proprio la *estetica* ? Perche' e' piu' facile partire da li.

Perche' e' la piu' *visibile* ed immediata, e ci procura un 'primo
giudizio' esterno. Se si fa in modo che questo 'primo giudizio', questo
'primo input' esterno' sia favorevole, si e' gia' fatto un buon passo
avanti.

Questo ovviamente non sostituisce una ricostruzione della 'personalita',
attraverso una psicoterapia.

Ma l'interazione immediata esterna, specialmente gratuita, e' veramente
gratificante.

Faccio un esempio cretino : io sono sempre stato visibilmente obeso.
Questo ovviamente mi ha procurato sempre molti complessi. Ma dato che
ho una certa eta', che anch'io in passato, da giovane ero 'bello' e
perche' ho anche due figli trentenni, ed ho anche altri progetti
gratificanti per la mia vita, non do' importanza alla cosa piu' di tanto.
Ora e' accaduto che per tutto il mese di luglio scorso sono stato
ammalato, si' da finire all'ospedale, per essere operato per calcoli
alla colecisti. Sono a casa solo da otto giorni.

Nel mese di luglio ho perso nove Kg.

Cioe' sono passato da 139 a 130. E devono essere visibili, perche' la
prima cosa che mi sento dire per strada e' : accipicchia, stai meglio,
hai perso peso. Cosa e' successo ? Fai palestra ?

- No. Ospedale, rispondo io.

Ma mi sento una gioia interna che mi motiva ad andare avanti per questa
strada. Infatti voglio perdere gli altri 30 Kg. e' dura, ma con un po'
di buona volonta' ce la faccio.

E allora, per riflesso, mi dico : se l'ammirazione esterna e' cosi'
gratificante, tanto piu' lo puo' essere per qualcuno che ha perso la
autostima perche' e' stato lasciato dalla fidanzata.

Non c'e' miglior cura, se si ha perso una donna, che essere ammirato da
un'altra donna. E vale anche al contrario, cioe' per le donne riguardo
agli uomini.

Quindi, io proseguo nel mio progetto di 'diventare bello' come Harrison
Ford o Kevin Costner (siamo coetanei).

Nella speranza di racimolare tanti commenti di ammirazione.


John.
Argomento precedente:Aspettative verso la psicologia : fino a che eta' ? Fino a quando ?
Argomento successivo:Spinello in casa
Vai al forum:
  


Ora corrente: mer ago 15 06:42:24 CEST 2018

Tempo totale richiesto per generare la pagina: 0.02528 secondi
.:: Contatti :: Home ::.

Powered by: FUDforum 3.0.2.
Copyright ©2001-2010 FUDforum Bulletin Board Software

Live Support