Live Support My forum, my way! Il forum dei newsgroup: Digitale Terrestre » Rottura antenna "baffo" e passaggio ad antenna amplificata Philips
My forum, my way! Il forum dei newsgroup
Fast Uncompromising Discussions.Newsgroup FUDforum will get your users talking.

Loading
Utenti      F.A.Q.    Registrati    Login    Home
Home » Tv » Digitale Terrestre » Rottura antenna "baffo" e passaggio ad antenna amplificata Philips
Rottura antenna "baffo" e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #174580] ven, 02 marzo 2012 11:17 Messaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Salve a tutti,

ho sempre utilizzato il televisorino che ho in camera da letto
sfruttando il segnale del baffo collegato al decoder DDT.

Purtroppo però, ho accidentalmente rotto il baffo e sono stato costretto
a comprare un'antennina amplificata (19.99 eu.).

Il problema è che, collegando il tutto alla bell'e meglio (cioè: cavo
antenna che parte dal nuovo acquisto che va a finire nel decoder e scart
dal decoder alla tivì) ed avviando la ricerca, non vengono rilevati e
memorizzati più di 5-6 canali insignificanti.

Perché?

E' mai possibile che un "baffo" fosse migliore di un'antenna amplificata
(38 db)?

C'è forse qualche collegamento/impostazioni del decoder che dovrei
variare rispetto a prima?

Non so che fare, davvero. Le ho provate tutte: ho acceso e spento
l'antenna per provare ad usarla come se fosse un baffo, e nulla; ho
aumentato e diminuito la potenza dell'antenna tramite l'apposita
rotella, e nulla; ho provato a spostarla in mille luoghi e in mille
maniere, e nulla.

Chi saprebbe darmi qualche consiglio?

Grazie mille a chiunque avrà voglia di darmi una mano.

A presto,
Davide.
Re: Rottura antenna "baffo" e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #174609 è una risposta a message #174580] ven, 02 marzo 2012 14:21 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Anonymous
Originally posted by: Ipe

Davide C. wrote:

> E' mai possibile che un "baffo" fosse migliore di un'antenna
> amplificata (38 db)?

Non sono un antennista ma ho come la sensazione, supportata dalla tua
recente esperienza, che la risposta sia: si!!!!
Io possiedo da sempre l'antenna amplificata e trovandomi in condizioni
elettromagnetiche . abbastanza favorevoli, non ho i problemi da te descritti
ma qualche canale problematico ce l'ho.

Per questo motivo pensavo di passare ad un'antenna NON amplificata ma di
dimensioni maggiori, magari direzionale. E' mia ferma convinzione che
un'antenna buona dev'essere un'antenna grossa (o meglio, giusta) in modo che
il rapporto segnale/rumore sia favorevole.

Un'antenna amplificata, di base, prende poco segnale, lo filtra (e qui
dipende da quanto i filtri sono buoni, quindi qualit dell'antenna) e poi
amplifica il tutto, anche il disturbo. Possiedo una vecchia antenna per TV
analogico della Cobra che si comporta un pelo meglio di una moderna antenna
pensata per il segnale digitale.

Per curiosit: puoi postare un immagine della vecchia antenna a baffo che
usavi ... o qualcosa di analogo?

Michele
Re: Rottura antenna "baffo" e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #174881 è una risposta a message #174609] sab, 03 marzo 2012 10:59 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 02/03/2012 14:21, Michele <Ipe> ha scritto:

> Io possiedo da sempre l'antenna
> amplificata e trovandomi in condizioni
> elettromagnetiche abbastanza favorevoli,
> non ho i problemi da te descritti

In teoria - e in pratica - anche questa zona pare che sia agevolata
sotto quel punto di vista: la ricezione del segnale DDT è sempre stata
molto buona. Tant'è che riuscevo a vedere un gran numero di canali con
un semplice baffo!

> un'antenna buona dev'essere un'antenna grossa

Lo penso anch'io: basti pensare alle antenne radio montate su alcune
vecchie Fiat Uno! :)

> Per curiosità: puoi postare un immagine
> della vecchia antenna a baffo che usavi

Certamente, eccone due che ho scattato ad hoc ieri sera:

http://imageshack.us/photo/my-images/820/dsc00434em.jpg/

http://imageshack.us/photo/my-images/576/dsc00435b.jpg/

Ieri sono andato al negozio e ho cambiato antenna.
Ne ho presa una meno amplificata, più modesta ma grande tanto come
quella vecchia (che era come il "baffo"), che addirittura non va
collegata alla rete elettrica.
Ebbene, non raggiungo i livelli di ricezione che ottenevo col baffo, ma
è di gran lunga migliore rispetto all'antenna che ho riportato al negozio!

Il realtà scelsi quella resa proprio perché il rapporto qualità/prezzo
sembrava essere il migliore: con 2 soli eu. in più mi venne data una
Philips amplificata. Ma... "Non tutto è ora ciò che luccica", no?

Ecco la nuova antenna:

http://imageshack.us/photo/my-images/585/dsc00436jf.jpg/

Sembrerebbe dunque che più l'antenna è "potente" e complessa, minori
sono i segnali ricevuti: meno canali e con una qualità inferiore.

Una domanda:
tra le impostazioni del decoder DDT vi è la voce "Impostazione antenna;
l'ho sempre tenuta settata su OFF, in quanto, sia col baffo che con
l'antenna resa al negozio, cercando di forzare l'ON mi veniva risposto
"Sovraccarico antenna". Ora, con questa nuova, posso scegliere se
attivare o meno quell'impostazione. Che cambia tra l'ON e l'OFF? Che
impostazione consigli di mantenere?

Grazie mille per la risposta - velocissima, chiara e completa! :)
A presto,
Davide.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #174882 è una risposta a message #174609] sab, 03 marzo 2012 11:01 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 02/03/2012 14:21, Michele <Ipe> ha scritto:
>[...]

P.S.: scusa il cattivo quoting del precedente post, ma sto usando un
newsreader maledetto... -.-

D.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175078 è una risposta a message #174881] sab, 03 marzo 2012 22:14 Messaggio precedenteMessaggio successivo
AlexB  è attualmente disconnesso AlexB
Messaggi: 13
Registrato: agosto 2008
Junior Member
"Davide C." <travian@email.it> ha scritto nel messaggio
news:4f51eb99$0$1377$4fafbaef@reader2.news.tin.it...
> Il 02/03/2012 14:21, Michele <Ipe> ha scritto:
>
> Una domanda:
> tra le impostazioni del decoder DDT vi la voce "Impostazione antenna;
> l'ho sempre tenuta settata su OFF, in quanto, sia col baffo che con
> l'antenna resa al negozio, cercando di forzare l'ON mi veniva risposto
> "Sovraccarico antenna". Ora, con questa nuova, posso scegliere se attivare
> o meno quell'impostazione. Che cambia tra l'ON e l'OFF? Che impostazione
> consigli di mantenere?
>
Quel comando serve per alimentare eventuali antenne attive (amplificate) che
necessitano di una alimentazione da fornire tramite lo stesso cavo che porta
il segnale RF. In tal caso, nell'antenna presente un condensatore che
disaccoppia l'alimentazione dalla RF senza mandare in corto circuito
l'alimentazione stessa. Se si tenta di alimentare un'antenna passiva (cosa
che non andrebbe fatta), l'alimentazione va in CC, il decoder va in
protezione e avvisa che gli si sta facendo un dispetto...

Alex
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175079 è una risposta a message #174881] sab, 03 marzo 2012 22:29 Messaggio precedenteMessaggio successivo
AlexB  è attualmente disconnesso AlexB
Messaggi: 13
Registrato: agosto 2008
Junior Member
Dimenticavo...
Lo stesso discorso vale anche per le antenne amplificate che hanno
l'alimentatore a rete, quelle non vanno alimentate tramite la funzione del
decoder.
Per la tua nuova antenna, che dalla foto non riesco a vedere bene se
amplificata o passiva, devi fare riferimento alle istruzioni e mettere la
funzione su ON solo se richiede l'alimentazione dal decoder.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175296 è una risposta a message #175078] dom, 04 marzo 2012 14:02 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 03/03/2012 22:14, AlexB ha scritto:

> Quel comando serve per alimentare eventuali antenne attive (amplificate) che
> necessitano di una alimentazione da fornire tramite lo stesso cavo che porta
> il segnale RF.

Ok, chiaro.

Grazie!
Davide.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175297 è una risposta a message #175079] dom, 04 marzo 2012 14:05 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 03/03/2012 22:29, AlexB ha scritto:

> Lo stesso discorso vale anche per le antenne amplificate che hanno
> l'alimentatore a rete, quelle non vanno alimentate tramite la funzione del
> decoder.

Quindi l'impostazione va mantenuta settata su OFF.

> Per la tua nuova antenna, che dalla foto non riesco a vedere bene se è
> amplificata o passiva, devi fare riferimento alle istruzioni e mettere la
> funzione su ON solo se richiede l'alimentazione dal decoder.

Premesso che sulle istruzione vi è scritto poco e nulla, credo che la
mia antenna sia "passiva". Sempre che con "passiva" tu intenda
un'antenna che non va collegata alla rete elettrica (in soldoni.. Senza
la spina!).
In tal caso, dunque, è bene che la funzione rimanga settata sull'ON; esatto?

Che ne pensi del baffo di cui ti ho postato qualche foto?

Grazie ancora, a presto.
Davide.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175467 è una risposta a message #175297] dom, 04 marzo 2012 20:19 Messaggio precedenteMessaggio successivo
AlexB  è attualmente disconnesso AlexB
Messaggi: 13
Registrato: agosto 2008
Junior Member
"Davide C." <travian@email.it> ha scritto nel messaggio
news:4f536891$0$1386$4fafbaef@reader1.news.tin.it...
>
> Premesso che sulle istruzione vi scritto poco e nulla, credo che la mia
> antenna sia "passiva". Sempre che con "passiva" tu intenda un'antenna che
> non va collegata alla rete elettrica (in soldoni.. Senza la spina!).
> In tal caso, dunque, bene che la funzione rimanga settata sull'ON;
> esatto?
>
Per antenna passiva si intende un'antenna senza amplificatore, che quindi
non richiede un'alimentazione. In tal caso la tua funzione deve essere
settata su OFF. La foto un po' piccola, non molto evidente ma sembra che
la tua sia passiva. Se vedi che non ci sono scatolini contenenti circuiti
elettronici ma solo cavi e connettori allora sicuramente passiva.

Per quanto riguarda l'alimentazione delle antenne attive, ne esistono di due
tipi diversi : con l'alimentatore interno (tramite spina per il collegamento
alla rete elettrica) o tramite l'alimentazione fornita sul cavo RF dal
decoder. Nel primo caso la funzione di alimentazione da decoder deve essere
ancora OFF, nel secondo caso deve essere ON.

Le antenne cosiddette "a baffo", per essere pi complete ed efficaci
dovrebbero avere sia il "baffo" che l' "anello" , come quella che hai
comprato. Il baffo credo che serva principalmente per le frequenze VHF e
l'anello per l'UHF. Se nella tua zona non ci sono mux che trasmettono in VHF
non dovresti avere bisogno dei baffi alzati, ma dovrebbe essere sufficiente
orientare bene l'anello.

Nel mio condominio non abbiamo ancora messo mano all'impianto dallo switch
off (almeno una antenna sarebbe da spostare), allora ho rispolverato in
questi giorni una vecchia antenna amplificata della RITAR, non pi in
produzione da molti anni, che ha anche un ingresso per poterla miscelare col
segnale proveniente dall'antenna esterna. E' una di quelle orientabili che
oltre al baffo e l'anello ha anche una cortina dietro. Non ci avrei
scommesso, ma grazie a questa antenna, che uso come rinforzo per alcuni
canali che ricevevo molto male o non ricevevo per niente, ho ottenuto dei
risultati eccezionali.

Le antenne di cui non mi fido troppo sono quelle che non necessitano di
orientamento e che promettono miracoli. Anche se non sono espertissimo di
antenne, sono dell'idea che una antenna direttiva funziona molto meglio,
anche se pi ingombrante e va direzionata verso il ripetitore.

Alex



> Che ne pensi del baffo di cui ti ho postato qualche foto?
>
> Grazie ancora, a presto.
> Davide.
>
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175831 è una risposta a message #175467] lun, 05 marzo 2012 18:23 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 04/03/2012 20:19, AlexB ha scritto:

> Per antenna passiva si intende un'antenna senza amplificatore, che quindi
> non richiede un'alimentazione. In tal caso la tua funzione deve essere
> settata su OFF. La foto è un po' piccola, non è molto evidente ma sembra che
> la tua sia passiva. Se vedi che non ci sono scatolini contenenti circuiti
> elettronici ma solo cavi e connettori allora è sicuramente passiva.

Anzitutto ti ringrazio per la completezza e la chiarezza con cui mi hai
risposto.

In realtà l'antenna che ho comprato ha un piccolo supporto alla base, ma
sinceramente non so se all'interno vi siano circuiti elettronici. Ora
l'impostazione è settata su ON quindi, se l'antenna fosse passiva,
dovrei settarla su OFF.

> Per quanto riguarda l'alimentazione delle antenne attive, ne esistono di due
> tipi diversi : con l'alimentatore interno (tramite spina per il collegamento
> alla rete elettrica) o tramite l'alimentazione fornita sul cavo RF dal
> decoder. Nel primo caso la funzione di alimentazione da decoder deve essere
> ancora OFF, nel secondo caso deve essere ON.

QUindi presumo che l'antenna che ho dovuto riportato indietro (ti
ricordo che non trovava alcun canale e forzando l'impostazione su ON mi
restituiva il messaggio "Sovraccarico antenna") fosse un'antenna attiva
con alimentatore interno (in pratica, del "primo tipo").

> Se nella tua zona non ci sono mux che trasmettono in VHF
> non dovresti avere bisogno dei baffi alzati, ma dovrebbe essere sufficiente
> orientare bene l'anello.

Non ho idea se nella mia zona vengano trasmessi canali VHF; certo è che
con i baffi abbassati vengono trovate molte meno frquenze che tenendoli
alzati ed orientati opportunamente.

Un'ultima domanda:
per quale ragione in alcuni casi mi viene restituito il messaggio
d'errore ("Sovraccarico antenna") mentre in altri - anche qualora
l'antenna fosse passiva o attiva con alimentatore interno - mi viene
data la possibilità di tenere l'impostazione settata su ON?

Grazie ancora Alex! :)

A presto,
D.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #175901 è una risposta a message #175831] lun, 05 marzo 2012 23:00 Messaggio precedenteMessaggio successivo
AlexB  è attualmente disconnesso AlexB
Messaggi: 13
Registrato: agosto 2008
Junior Member
"Davide C." <travian@email.it> ha scritto nel messaggio
news:4f54f685$0$1384$4fafbaef@reader1.news.tin.it...
> Il 04/03/2012 20:19, AlexB ha scritto:
>
> In realt l'antenna che ho comprato ha un piccolo supporto alla base, ma
> sinceramente non so se all'interno vi siano circuiti elettronici. Ora
> l'impostazione settata su ON quindi, se l'antenna fosse passiva, dovrei
> settarla su OFF.

Se fosse attiva e la setti su OFF verrebbe a mancare l'amplificazione, anzi
attenuerebbe di pi e vedresti poco o niente. Se fosse passiva non vedresti
alcuna differenza tra ON e OFF, anzi potresti avere l'errore di sovraccarico
se la mettessi su ON.

> QUindi presumo che l'antenna che ho dovuto riportato indietro (ti ricordo
> che non trovava alcun canale e forzando l'impostazione su ON mi restituiva
> il messaggio "Sovraccarico antenna") fosse un'antenna attiva con
> alimentatore interno (in pratica, del "primo tipo").

Direi di s, con l'uscita non disaccoppiata che mette in corto circuito o
quasi l'alimentazione dal decoder. Comunque il fatto che non riceveva nulla
mi fa pensare che fosse difettosa o veramente scarsa.

> Non ho idea se nella mia zona vengano trasmessi canali VHF; certo che
> con i baffi abbassati vengono trovate molte meno frquenze che tenendoli
> alzati ed orientati opportunamente.

Qui forse avevo detto una cosa inesatta. I baffi possono benissimo ricevere
anche i segnali UHF, tramite il campo elettrico anzich il campo magnetico.
L'anello, che forma una spira, riceve il campo magnetico. La lunghezza dei
baffi in teoria dovrebbe essere regolata, per avere il miglior rendimento,
in base alla lunghezza d'onda del canale che si vuol ricevere. Si potrebbe
fare qualche calcolo, ma pi pratico andare a tentativi per trovare la
posizione e la lunghezza migliori.

> Un'ultima domanda:
> per quale ragione in alcuni casi mi viene restituito il messaggio d'errore
> ("Sovraccarico antenna") mentre in altri - anche qualora l'antenna fosse
> passiva o attiva con alimentatore interno - mi viene data la possibilit
> di tenere l'impostazione settata su ON?

Perch quelle antenne hanno l'uscita RF disaccoppiata con un condensatore, o
comunque non hanno induttanze o trasformatori RF connessi direttamente tra
il segnale RF e la massa e pertanto non cortocircuitano o sovraccaricano
l'alimentazione fornita dal decoder.

>
> Grazie ancora Alex! :)

Prego ! :-)

Alex
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #176046 è una risposta a message #175901] mar, 06 marzo 2012 11:10 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Davide C.  è attualmente disconnesso Davide C.
Messaggi: 11
Registrato: marzo 2012
Junior Member
Il 05/03/2012 23:00, AlexB ha scritto:

> Se fosse attiva e la setti su OFF verrebbe a mancare l'amplificazione, anzi
> attenuerebbe di più e vedresti poco o niente.

Ma il problema non si pone perché l'antenna NON è attiva. Era attiva con
spina per la corrente quella che ho riportato indietro, ma nonostante
ciò l'impostazione doveva restare settata su OFF - pena, il messaggio di
errore. Strano?

>Se fosse passiva non vedresti
> alcuna differenza tra ON e OFF, anzi potresti avere l'errore di sovraccarico
> se la mettessi su ON.

Adesso è su ON, ma il segnale è abbastanza buono e non mi viene
restituito alcun messaggio di sovraccarico. Anche questo è strano: che
sia ATTIVA con alimentazione proveniente dal DDT (ovvero: attiva, ma
"del secondo tipo")?

>La lunghezza dei
> baffi in teoria dovrebbe essere regolata, per avere il miglior rendimento,
> in base alla lunghezza d'onda del canale che si vuol ricevere. Si potrebbe
> fare qualche calcolo, ma è più pratico andare a tentativi per trovare la
> posizione e la lunghezza migliori.

Come ho sempre fatto del resto, ma grazie mille del consiglio! :)

> Perché quelle antenne hanno l'uscita RF disaccoppiata con un condensatore, o
> comunque non hanno induttanze o trasformatori RF connessi direttamente tra
> il segnale RF e la massa e pertanto non cortocircuitano o sovraccaricano
> l'alimentazione fornita dal decoder.

Qui sei già andato troppo sul tecnico; mea culpa, ma sono un tantinello
ignorante in materia.

A questo punto mi domando: con una configurazione come la mia
(televisorino senza DDT integrato + antenna di cui sopra + decoder
Audiola abbastanza scarso) potrei sfruttare il VHS integrato nella tivù
per registrare i programmi *che guardo*? Oppure, per poter registrare,
dovrei comunque procurarmi un altro decoder?

Grazie ancora, e buona giornata! :)
Davide.
Re: Rottura antenna &quot;baffo&quot; e passaggio ad antenna amplificata Philips [messaggio #180974 è una risposta a message #174580] ven, 23 marzo 2012 20:55 Messaggio precedente
Slurp!  è attualmente disconnesso Slurp!
Messaggi: 1
Registrato: marzo 2012
Junior Member
"Davide C." <travian@email.it> ha scritto nel messaggio
news:4f509e22$0$1382$4fafbaef@reader2.news.tin.it...
>
> Salve a tutti,
>
> ho sempre utilizzato il televisorino che ho in camera da letto sfruttando
> il segnale del baffo

di Maurizio Costanzo?
Argomento precedente:Info per Amplificatore UHF
Argomento successivo:decoder x parabola consiglio
Vai al forum:
  


Ora corrente: mer gen 17 00:26:09 CET 2018

Tempo totale richiesto per generare la pagina: 0.00642 secondi
.:: Contatti :: Home ::.

Powered by: FUDforum 3.0.2.
Copyright ©2001-2010 FUDforum Bulletin Board Software

Live Support