Live Support My forum, my way! Il forum dei newsgroup: Metal » Documentario sulla scena musicale italiana...
My forum, my way! Il forum dei newsgroup
Fast Uncompromising Discussions.Newsgroup FUDforum will get your users talking.

Loading
Utenti      F.A.Q.    Registrati    Login    Home
Home » Musica » Metal » Documentario sulla scena musicale italiana...
Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #148623] mer, 14 dicembre 2011 22:49 Messaggio successivo
The Sentinel  è attualmente disconnesso The Sentinel
Messaggi: 1574
Registrato: novembre 2010
Senior Member
....ecco la prima parte completa, che verte piu' che altro sul discorso della
contrapposizione tributi/cover band vs band con repertorio inedito.

Abbastanza interessante, ognuno espone la sua, e il solito Scotto oltre alle
cose che gli sento ripetere da anni e piu' o meno a macchinetta ormai (anche
se sono sempre vere secondo me eh, quindi nulla di male), questa volta,
intorno al trentesimo minuto del video, dice una cosetta fondamentale che io
e tanti altri (addetti ai lavori o appassionati vari) consideriamo quasi il
nocciolo di tutto il problema riguardo l'aspetto live, locali mediamente
vuoti per le serate con sole band inedite e piu' o meno underground o
all'inizio ecc., e cioe' che finche' una marea di queste che portano in giro
per ogni locale demo, video, insistono col gestore per suonare ecc.ecc. non
saranno le prime a muovere il culo spesso e volentieri per andare a vedere
in quei locali gli altri "colleghi" esattamente analoghi a loro, ma
continueranno a snobbarli perche' tanto sono band di ragazzetti all'inizio,
non hanno fatto ancora nulla e blabla e a considerarli scarsi a prescindere
solo per quelle caratteristiche li' (identiche a quelle delle loro band,
appunto, ne' piu' ne' meno gusti e preferenze personali a parte), di sicuro
la situazione non cambiera'.

E Scotto giustamente dice questo, che molti gestori e organizzatori di
serate nei vari locali gli dicono sempre "...e pensare che se buona parte di
quelli che chiedono di suonare venissero al locale sempre o spesso a vedere
gli amici o cmq altre band, avrei sempre il pienone...".

Non dico dovrebbero andare sempre tutti a vedere tutti gli altri, chiaro che
qualcuno potra' fare schifo del tutto ad altri per il genere suonato o
perche' non ritenuti bravi soggettivamente ecc., ma almeno le band che
ritieni piu' o meno valide e fanno stili che ti piacciono e' assurdo
snobbarle, e' egoistico e da montati al massimo perche' delle 2 l'una: o ti
consideri l'unica band brava e le altre tutte scarse (pensando magari, come
fanno molti quando spediscono i demo alle etichette specificando nella
presentazione cose tipo "...noi non siamo come le altre band italiane...",
sottinteso "scarse", e magari alcune etichette a cui l'hanno mandato con
quella presentazione e' pure dedicata principalmente o unicamente alle band
italiane...LOL...), atteggiamento appunto classico da montati che hanno non
pochi e in realta' oggi non potrebbe permettersi praticamente nessuno (ma
anche un tempo, ma capiranno tutti che una cosa e' essere i Maiden che
esordiscono sulla scena con certi pezzi e quella personalita' e freschezza
verso fine '70, e tutt'altra i Pinco Palla piu' o meno bravi o bravini in
media in giro oggi, in Italia o fuori, e con praticamente tutto che e' stato
gia' detto ecc.), o preferisci andare a spendere decine di euro in birra al
bar vicino al locale invece di andare in quest'ultimo, come dice giustamente
Scotto anche questo, o ancora perche' proprio ti pesa il culo e ti muovi
solo se devi suonare te o per i soliti nomi grossi a 50-60-70 euro a
concerto magari a centinaia di km da casa...senno' non c'e' altro motivo per
non andare almeno quando suonano quelli che trovi bravi e/o sono addirittura
tuoi amici ecc., e il locale magari e' anche a pochi minuti da casa tua...

http://www.youtube.com/watch?v=U3zBi0fyz5E&feature=playe r_embedded

--
*****
# bomba [nomen omen - ndr] 2010-12-01 15:35
Falso, stata avanzata una richiesta al newsgroup, per un tipo di
moderazione che prevede il divieto assoluto di postare a the sentinel, che
sar messo ina una blacklist, mentre tutti gli altri sarebbero in white
list. Non vedo l'ora che venga approvato, ciao.
*****
www.nobody.it (Il processo-farsa sul caso "Bestie di Satana")

www.toscanamusica.it (semplice e razionale data-base di concerti in Toscana)

http://tinyurl.com/yg6favr (Sostenitore dell'Art.21 con le idee "un po'"
confuse)
http://tinyurl.com/2evhnsb (Idem, piu' o meno)
http://tinyurl.com/ybuynog (I soliti "cavalli di battaglia" del suddetto
"fan dell'art.21", smontati come sempre uno per uno dal sottoscritto)
http://tinyurl.com/2eps6t2 (Nuovo patetico editoriale del solito "fan
dell'Art.21 a senso unico"...e le giuste e altrettanto solite mie smerdate
totali all'inqualificabile soggetto)
Re: Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #148624 è una risposta a message #148623] mer, 14 dicembre 2011 22:56 Messaggio precedenteMessaggio successivo
The Sentinel  è attualmente disconnesso The Sentinel
Messaggi: 1574
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"The Sentinel" <heavy@metal.it.invalid> ha scritto nel messaggio
news:4ee919da$0$16655$5fc30a8@news.tiscali.it...

Ovviamente mi sono rifiutato, saltando chirurgicamente, di ascoltare cosa
dicevano sull'argomento subumani persi tipo quelli che escono dai "talent
show" e tantomeno i "boss" o giudici ecc. e pseudo-professionisti del campo
(in realta' solo di musica di merda e commerciale anche se vorrebbero dare a
intendere diversamente magari) come l'inguardabile Maionchi...per
carita'...sono una delle piaghe e cause della sottocultura musicale italiana
e magari scommetto che cercano di passare per vittime anche loro, per amanti
dell'Arte per l'Arte, della musica libera, di ogni genere senza pregiudizi
ecc.ecc...LOL...

--
*****
# bomba [nomen omen - ndr] 2010-12-01 15:35
Falso, stata avanzata una richiesta al newsgroup, per un tipo di
moderazione che prevede il divieto assoluto di postare a the sentinel, che
sar messo ina una blacklist, mentre tutti gli altri sarebbero in white
list. Non vedo l'ora che venga approvato, ciao.
*****
www.nobody.it (Il processo-farsa sul caso "Bestie di Satana")

www.toscanamusica.it (semplice e razionale data-base di concerti in Toscana)

http://tinyurl.com/yg6favr (Sostenitore dell'Art.21 con le idee "un po'"
confuse)
http://tinyurl.com/2evhnsb (Idem, piu' o meno)
http://tinyurl.com/ybuynog (I soliti "cavalli di battaglia" del suddetto
"fan dell'art.21", smontati come sempre uno per uno dal sottoscritto)
http://tinyurl.com/2eps6t2 (Nuovo patetico editoriale del solito "fan
dell'Art.21 a senso unico"...e le giuste e altrettanto solite mie smerdate
totali all'inqualificabile soggetto)
Re: Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #148949 è una risposta a message #148623] ven, 16 dicembre 2011 10:08 Messaggio precedenteMessaggio successivo
Giulio Petrucci  è attualmente disconnesso Giulio Petrucci
Messaggi: 149
Registrato: novembre 2010
Senior Member
Ciao The Sentinel,

On 14/12/2011 22:49, The Sentinel wrote:
> Abbastanza interessante,

Decisamente.
Ho iniziato a guardarlo ma poi ho dovuto smettere.
Cercherò di recuperare il prima possibile.

> e cioe' che finche' una marea di queste che portano in giro
> per ogni locale demo, video, insistono col gestore per suonare ecc.ecc. non
> saranno le prime a muovere il culo spesso e volentieri per andare a vedere
> in quei locali gli altri "colleghi" esattamente analoghi a loro, ma
> continueranno a snobbarli perche' tanto sono band di ragazzetti all'inizio,
> non hanno fatto ancora nulla e blabla e a considerarli scarsi a prescindere
> solo per quelle caratteristiche li' (identiche a quelle delle loro band,
> appunto, ne' piu' ne' meno gusti e preferenze personali a parte), di sicuro
> la situazione non cambiera'.

Non sono d'accordo.
Io suono in un paio di band dell'underground più underground che ci sia
e vado a vedere diverse band "similari", ma semplicemente perché mi
piace andarle a sentire. Cioè, quello che secondo me dovremmo evitare, è
che la musica live diventi qualcosa per addetti ai lavori. :-)

Ciao,
Giulio

--
Re: Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #149060 è una risposta a message #148949] ven, 16 dicembre 2011 18:22 Messaggio precedenteMessaggio successivo
The Sentinel  è attualmente disconnesso The Sentinel
Messaggi: 1574
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Giulio Petrucci" <sisisi@nonono.boh> ha scritto nel messaggio
news:4eeb0aa8$0$1381$4fafbaef@reader2.news.tin.it...
> Non sono d'accordo.
> Io suono in un paio di band dell'underground pi underground che ci sia e
> vado a vedere diverse band "similari", ma semplicemente perch mi piace
> andarle a sentire. Cio, quello che secondo me dovremmo evitare, che la
> musica live diventi qualcosa per addetti ai lavori. :-)

Non ti seguo...hai letto bene cose ho detto io? Perche' nella prima parte
non smentisci nulla, anzi, siamo d'accordo, ho detto che infatti quelli che
proprio ti fanno schifo e consideri non all'altezza e' chiaro che non riesci
ad andarli a sentire ed e' giusto cosi', se tu li consideri incapaci non li
devi supportare altrimenti non si crea quella selezione per far emergere
sempre piu' i migliori e far scomparire (o tornare in sala prova a spellarsi
le mani e spremersi il cervello finche' non raggiungono un livello almeno
discreto) gli altri, chiaro.

Ma ripeto che mi pare assurdo, impossibile e frutto di egoismo e basta
quindi, che nessuno trovi almeno qualche band davvero valida e che apprezza
sinceramente tra le altre...e il motivo e' invece perche' snobbi proprio a
prescindere, senza nemmeno provare a sentirli, tutti gli altri cambia poco,
sempre egoismo e', e quindi perche' altra gente e tantomeno quelli di quelle
band dovrebbero considerare te e venirti a sentire?

Non solo andarsi a sentire, dovrebbero anche aiutarsi quelle della stessa
zona ma anche non, per suonare insieme nei posti (piu' band presumibilmente
portano un pochino di gente in piu' sommando varie persone che vengono per
l'una o l'altra, e il cachet totale magari viene abbassato pure dai gruppi
stessi per venire incontro al locale in quei casi), scambiarsi contatti
utili, scambio date e locali tra quelle di zone diverse ecc.

Puoi e soprattutto potevano un tempo permettersi di rimanere sulle loro,
pensare solo a se stessi, ad avere sempre piu' successo e magari sfondare
vedendo fin dall'inizio o quasi tutte le altre band come "nemici" o cmq
"avversari", giusto quelle che davvero sono, e non pensano di essere,
superiori, per idee, personalita', capacita' tecniche e insomma nel
complesso per il livello dei pezzi scritti e le prestazioni live, ma non
certo il grosso di tutta la scena, quella a livello medio insomma e in
alcuni casi anche un po' sotto, che sono quindi band che dalla
collaborazione con le altre e non ostilita' o indifferenza, avrebbero tutto
da guadagnare.

La parte finale non capisco proprio cosa significa, in che senso per
"addetti ai lavori"? Mica dicevo che dovrebbero interessarsi alla scena e
andare a supportare le band emergenti solo i colleghi delle altre band, ma
che se per prime non lo fanno quelle, vedi discorso appena ribadito sopra.

--
*****
# bomba [nomen omen - ndr] 2010-12-01 15:35
Falso, stata avanzata una richiesta al newsgroup, per un tipo di
moderazione che prevede il divieto assoluto di postare a the sentinel, che
sar messo ina una blacklist, mentre tutti gli altri sarebbero in white
list. Non vedo l'ora che venga approvato, ciao.
*****
www.nobody.it (Il processo-farsa sul caso "Bestie di Satana")

www.toscanamusica.it (semplice e razionale data-base di concerti in Toscana)

http://tinyurl.com/yg6favr (Sostenitore dell'Art.21 con le idee "un po'"
confuse)
http://tinyurl.com/2evhnsb (Idem, piu' o meno)
http://tinyurl.com/ybuynog (I soliti "cavalli di battaglia" del suddetto
"fan dell'art.21", smontati come sempre uno per uno dal sottoscritto)
http://tinyurl.com/2eps6t2 (Nuovo patetico editoriale del solito "fan
dell'Art.21 a senso unico"...e le giuste e altrettanto solite mie smerdate
totali all'inqualificabile soggetto)
Re: Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #149165 è una risposta a message #149060] ven, 16 dicembre 2011 21:50 Messaggio precedenteMessaggio successivo
loggia  è attualmente disconnesso loggia
Messaggi: 142
Registrato: novembre 2010
Senior Member
The Sentinel ha scritto:

> Non ti seguo...h
> La parte finale non capisco proprio cosa significa, in ch

Anche la fine del corrente anno 2011 ti laurea "ad honorem" quale COGLIONE
INTERPLANETARIO e fottimadre eccelso.

--


questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it
Re: Documentario sulla scena musicale italiana... [messaggio #149811 è una risposta a message #148949] dom, 18 dicembre 2011 23:28 Messaggio precedente
The Sentinel  è attualmente disconnesso The Sentinel
Messaggi: 1574
Registrato: novembre 2010
Senior Member
"Giulio Petrucci" <sisisi@nonono.boh> ha scritto nel messaggio
news:4eeb0aa8$0$1381$4fafbaef@reader2.news.tin.it...
> Cio, quello che secondo me dovremmo evitare, che la musica live diventi
> qualcosa per addetti ai lavori. :-)

E, aggiungo altra considerazione, e' proprio il discorso di considerarsi
magari gia' "addetti ai lavori" nel senso di musicisti e band arrivate, come
si trattasse dei nomi grossi o cmq medi, conosciuti ecc., che quindi nessuno
si stupisce se, almeno in gran parte dei casi, non vanno piu' nei locali e
localetti o pub a supportare i gruppi emergenti piu' o meno dotati, perche'
effettivamente quelli sono ormai su altro livello e non hanno nemmeno da
guadagnarci nulla a fare alleanze, trovare date insieme ecc. con questi
"gruppetti" ancora a livello di vero e proprio underground.

Lo faranno piu' o meno spesso alcuni, perche' magari davvero piu' curiosi e
ancora appassionatissimi rispetto ad altri, ma generalmente no.

Ma noi parliamo invece di tutte band che dovrebbero considerarsi
equivalenti, al di la' di differenze di genere o di bravura, tutti gruppi
che hanno tutto da guadagnare nel non farsi la guerra e nemmeno ignorandosi,
ma cercando di rimanere in contatto, supportare ogni volta che e' possibile
(anche se non ci devono suonare insieme la stessa sera) i colleghi andando a
vederli, cercando date per serate insieme e via dicendo, perche' dovrebbe
essere scontato a quel livello il considerarsi appassionati esattamente come
qualsiasi altro del pubblico, con la sola differenza del suonare ma tutto
li', null'altro, non essendo ancora nessuno e avendo tutto o quasi da
dimostrare l'atteggiamento dovrebbe essere il piu' umile e collaborativo
possibile verso tutti.

--
*****
# bomba [nomen omen - ndr] 2010-12-01 15:35
Falso, stata avanzata una richiesta al newsgroup, per un tipo di
moderazione che prevede il divieto assoluto di postare a the sentinel, che
sar messo ina una blacklist, mentre tutti gli altri sarebbero in white
list. Non vedo l'ora che venga approvato, ciao.
*****
http://bullshitpulverizer.blogspot.com (Il nome dice tutto, no?)

www.nobody.it (Il processo-farsa sul caso "Bestie di Satana")

www.toscanamusica.it (semplice e razionale data-base di concerti in Toscana)

http://tinyurl.com/yg6favr (Sostenitore dell'Art.21 con le idee "un po'"
confuse)
http://tinyurl.com/2evhnsb (Idem, piu' o meno)
http://tinyurl.com/ybuynog (I soliti "cavalli di battaglia" del suddetto
"fan dell'art.21", smontati come sempre uno per uno dal sottoscritto)
http://tinyurl.com/2eps6t2 (Nuovo patetico editoriale del solito "fan
dell'Art.21 a senso unico"...e le giuste e altrettanto solite mie smerdate
totali all'inqualificabile soggetto)
Argomento precedente:Tributi &quot;classici&quot; al metal...
Argomento successivo:10 anni fa...
Vai al forum:
  


Ora corrente: mer dic 12 13:08:47 CET 2018

Tempo totale richiesto per generare la pagina: 0.00687 secondi
.:: Contatti :: Home ::.

Powered by: FUDforum 3.0.2.
Copyright ©2001-2010 FUDforum Bulletin Board Software

Live Support